> > Israele, bar e ristoranti aperti grazie alla vaccinazione di massa

Israele, bar e ristoranti aperti grazie alla vaccinazione di massa

bar e ristoranti aperti a israele per campagna di vaccinazione

I locali stanno lentamente riaprendo grazie alla vaccinazione di massa che ha sbloccato Israele e le attività economiche.

Fanno quasi uno strano effetto le immagini di normalità che provengono da Israele dove la vaccinazione di massa ha dimostrato di essere efficace.

Il raggiungimento del 40% di copertura vaccinale ha consentito la riapertura di numerose attività economiche quali bar, ristoranti, pub. Tutto merito della vasta campagna di vaccinazione che ha mobilitato il governo, divenendo il simbolo e il modello che ogni altra nazione vuole perseguire oggi.

Israele, bar e ristoranti di nuovo aperti

Dalla vaccinazione nei pub in cambio di una birra, a quella eseguita in speciali postazioni dentro Ikea tra un mobile e una polpetta, ogni iniziativa Israeliana è stata volta ha raggiungere quante più persone possibile.

Tra queste anche il passaporto vaccianale, un documento indispensabile che già nelle scorse settimane ha permesso, a chi era stato vaccianato, di riaprire hotel, musei, palestre e piscine.

Grazie a questo il tasso di positività è crollato dal 10% dei primi di Gennaio al 4,3% di oggi. Prova che il vaccino è efficace e rappresentate la nostra principale arma contro la pandemia globale, l’unico modo per tornare alla normalità. Una normalità che ha distanza di oltre un anno ci sembra così strana e quasi aliena.