×

In Francia nuovo lockdown e restrizioni per 16 dipartimenti

In Francia nuovi lockdown e restrizioni per 16 dipartimenti: 34.998 contagi e 273 morti hanno spinto il premier Castex a varare una nuova stretta

In Francia nuovi lockdown e restrizioni per 16 dipartimenti
Il primo ministro francese Jean Castex

In Francia partiranno nuovi lockdown e restrizioni per 16 dipartimenti, lo ha deciso il premier Castex per arginare i contagi in crescita. Si punta soprattutto a mettere argine alla diffusione delle varianti. Il primo ministro Jean Castex ha dato l’annuncio nella giornata del 18 marzo eh ha specificato che la nuova stratta riguarderà 16 dipartimenti ed entrerà in vigore dalla mezzanotte del 19 marzo.

Le misure adottate per arginare la nuova ondata di contagi oltralpe dureranno per quattro settimane. Il provvedimento interessa otto dipartimenti della regione parigina de l’Ile-de- France. Poi, a seguire, cinque dell’Alta Francia. Infine quelli della Alpi marittime, della Senna-Marittima e dell’Eure.

Nuovo lockdown in Francia: le regole

Ma quali regole saranno in vigore in queste aree? Resteranno aperti solo i negozi di prima necessità, compresi librerie e negozi di musica.

Aperte anche le scuole, tuttavia per quanto riguarda i licei si è disposto il loro funzionamento con la presenza della metà degli alunni. In tema di spostamenti lo si potrà fare entro un raggio di 10 chilometri da quello di residenza. In più, il primo ministro Castex, tra i primi a caldeggiare la proposta del passaporto vaccinale ha esortato a fare il più possibile ricorso al telelavoro.

I numeri che allarmano

Nell’intero paese poi vige il divieto di spostarsi fra le regioni. Tutto questo mentre a partire da sabato il coprifuoco scatterà alle 19 e non più alle 18. Le restrizioni sono figlie di numeri allarmanti registrati nella giornata del 18 marzo: 34.998 contagi e 273 morti. Sono cifre che hanno spinto premier e governo ad optare per la nuova stretta.

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Giampiero Casoni

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora