×

Europa-America via mare

Oramai le distanze sono accorciate grazie alle nuove tecnologie e grazie soprattutto ai nuovi mezzi di trasporto che rendono confortevoli e brevi, viaggi anche molto lontani. E questa volta c’è in fase di elaborazione un progetto molto ambizioso, di cui si parlava già agi inizi del novecento con lo zar Nicola II, poi svanito con la rivoluzione e con le due guerre mondiali. Si tratta di un collegamento tra Mosca e New York, anche se non si risparmierà molto tempo. Infatti, il progetto consiste nella costruzione di un tunnel sottomarino, come quello della Manica, che collegherebbe le due capitali.
Un tunnel lungo 104 chilometri passante per lo stretto di Bering e secondo alcuni primi pronostici dovrebbe impiegare circa 14 giorni per poter arrivare da un continente all’altro.

Un sistema che fino ad ora non ha incontrato nessun ostacolo e che dovrebbe essere messo appunto nei prossimi tempi.
Un nuovo collegamento fatto non tanto per i passeggeri, che una volta saliti dovrebbero avere un bel po’ di pazienza visto la durata del tragitto, ma è stato ideato soprattutto per lo scambio merci. Proprio come aveva ipotizzato lo zar, più di un secolo fa. La possibilità di poter trasportare le merci in treno, potrebbe rappresentare un guadagno di tempo e di denaro da parte degli investitori. Soprattutto si vuole estendere il progetto addirittura a Londra. Infatti, la tratta ferroviaria dovrebbe partire da Londra, toccare alcune città della Russia e poi attraversare l’oceano per giungere in America.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche