×

Europa League, Atalanta-Lipsia 0-2: i bergamaschi si fermano ai quarti

A Bergamo è finita. L'Atalanta si è dovuta arrendere al Lipsia perdendo per 0-2. Il percorso in Europa League si chiude ai quarti.

Europa League Atalanta Lipsia

L’Europa League per l’Atalanta finisce qui. I bergamaschi sono dovuti arrendere al Lipsia perdendo con il punteggio di 0-2. A segnare Nkunku con un doppietta (18′ ; 87′ su rigore).

Europa League, le formazioni ufficiali di Atalanta-Lipsia

Di seguito le due rose scese in campo alle ore 18.45:

  • Atalanta (4-2-3-1): Musso; Hateboer, Demiral, Palomino, Zappacosta; Freuler, De Roon; Malinovskyi, Koopmeiners, Boga; Zapata. Allenatore: Gasperini
  • Lipsia (3-4-2-1): Gulacsi; Simakan, Orban, Gvardiol; Henrichs, Kampl, Laimer, Angelino; Dani Olmo, Nkunku; Andrè Silva; Allenatore: Tedesco

Il sogno dell’Atalanta finisce qui

La dea aveva sognato anche solo per un attimo di accarezzare la semifinale di Europa League e invece così non è stato.

Dopo aver pareggiato contro il Lipsia per 1-1 all’andata, l’Atalanta è stata sconfitta per 0-2 al Gewiss Stadium grazie ad una doppietta di Nkunku che ha anche sancito la fine del percorso per la squadra italiana. Il primo duro colpo è arrivato ad appena 18 minuti dal fischio iniziale dell’arbitro con una rete micidiale di Nkunku che ha tirato da solo in area un pallone che non ha lasciato alcuno scampo alla porta avversaria.

Nel secondo tempo, complice l’inserimento di Muriel in campo, la dea ha provato a tirare fuori le unghie riuscendo anche a creare delle occasioni interessanti che hanno messo paura alla porta del Lipsia. Il rigore dato ai tedeschi sul finale del match e tirato da un Nkunku in stato di grazia ha purtroppo fatto il resto.

Gasperini: “Sui falli di mano c’è una confusione assoluta”

Nel frattempo l’allenatore Gianpiero Gasperini ha commentato a caldo l’esito della partita: “Sui falli di mano c’è una confusione assoluta, era più fallo di quello che aveva causato la punizione […] Abbiamo fatto un’ottima partita per larghi tratti, purtroppo non è bastato.

Abbiamo concesso qualcosa, com’era normale che fosse, anche perché in Europa non si vedono partite dove attacca solo una squadra”, sono le parole del tecnico riportate da ANSA.

Contents.media
Ultima ora