×

Europa League: è (quasi) disfatta

Condividi su Facebook

Scandalizzati per la pessima figura rimediata al Mondiale? Increduli che la Slovacchia possa tenere testa agli azzurri? Sarà bene guardare in faccia la realtà e capire che il mondo del pallone italiano è alle prese con una fase storica delicatissima. Ma comunque un pò malinconica. Perchè se è dall’Europa League più che dalla Champions che si può intuire lo stato di salute di un movimento calcistico (i punti persi a livello di ranking valgono tanto per una competizione che per l’altra), allora la situazione è seria.

Zero vittorie in quattro partite, ma soprattutto gioco quasi sempre assente ed anzi due squadre messe sotto senza appello. E pensare che tre su quattro erano alle prese con la terza o la quarta forza dei rispettivi gironi: che tradotto vuol dire aver già compromesso una buona fetta di qualificazione.

La Juve trema, rimonta ma poi deve dividere la posta col Lech, rivelatosi una discreta squadra e nulla più. Va peggio al Palermo, letteralmente dominato nel primo tempo dallo Sparta Praga: rimasti a galla miracolosamente per 45′, i rosanero migliorano nella ripresa ma sono vittima di amnesie difensive che cominciano a diventare troppo frequenti. E se Zamparini comincia a tuonare, la realtà è quella di una squadra che non ha risolto nel calcio mercato le lacune dell’organico (vice Liverani, assenza di una prima punta).

Da dimenticare anche il Napoli bloccato in casa dal modesto Utrecht: qualche occasione ma anche tanta confusione ed approssimazione per una squadra in palese ritardo fisico. La speranza di De Laurentiis e dei tifosi è che Mazzarri non confermi di non digerire il doppio impegno, come successo due anni fa contro la Sampdoria.

Rimangono appunto i blucerchiati che per salvare la faccia contro il Psv hanno dovuto ricorrere al vecchio catenaccio: passati in vantaggio con Cacciatore, i ragazzi di Di Carlo si sono difesi ad oltranza per oltre un’ora, salvandosi fortunosamente prima di cadere all’ultimo minuto. Il risultato è positivo, il futuro del calcio italiano molto meno.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.