×

Europa League: il Napoli spreca ma vince

Condividi su Facebook

È

sempre il solito Napoli. Presentatosi all’appuntamento decisivo dell’estate, l’andata del preliminare di Europa League, con una formazione priva di nuovi acquisti (Cavani come previsto parte dalla panchina), la squadra di Mazzarri piega per 1-0 l’Elfsborg e pur potendo festeggiare al termine di un’ottima partita non si sente ancora al sicuro: tra sette giorni, sul campo sintetico degli svedesi, ci sarà da soffrire.

Ma non troppo, se si presenterà il Napoli visto al “San Paolo”: atleticamente pronta, determinata, la formazione azzurra avrebbe meritato un margine più ampio ma la solita imprecisione sotto porta ha negato la goleada. E chissà se adesso arriverà il sospirato centravanti d’area. Dossena e due volte Maggio sbagliano l’impossibile nel primo tempo, dopo che una delle rare sortite svedesi con Avdic per poco non costava la beffa.

In pieno recupero, Lavezzi raccoglie un lancio lungo di Cannavaro scattando sul filo del fuorigioco e batte il portiere avversario in uscita per il gol partita. La musica non cambia nella ripresa, quando ancora Dossena e Lavezzi sfiorano il raddoppio, ma ci pensa Larsson a tenere desta l’attenzione di De Sanctis. Poi entra Cavani e per poco una bella triangolazione tra i tenori azzurri non porta al raddoppio. Ma non c’è nulla da fare: questo Napoli è una macchina mangia-gol.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.