×

Eventi aziendali: quando e perché serve un event manager

Gli eventi aziendali veri e propri investimenti ma, talvolta, gestirli al meglio è un compito che un uomo d’affari non ha il tempo – o la giusta competenza – di arrogarsi.

event manager eventi aziendali come e perché sceglierlo

Conferenze di settore, festival di ampio respiro, meeting di rilievo: tutti eventi spesso strategici nella gestione del proprio business, specie se il giro di affari cresce parallelamente alla mole e alla levatura del target coinvolto. Questi momenti si rivelano dei veri e propri investimenti ma, talvolta, gestirli al meglio è un compito che un uomo d’affari non ha il tempo – o la giusta competenza – di arrogarsi.

Come effettuare dunque il match tra il businessman, la sua strategia di marketing, il luogo più adatto alla sua realizzazione e una corretta organizzazione e gestione dell’evento, nel concreto? All’incrocio tra questi elementi, si trova una figura professionale di nuova generazione. Si tratta dell’event manager, professionista orma affermatosi nel mondo degli affari oltreoceano e che ultimamente sta imponendosi sulla scena affaristica italiana. La sua professionalità si rivela sempre più indispensabile in un contesto economico e finanziario di lusso in continua evoluzione.

Perché scegliere un event manager?

Quella dell’event management diventa un’arte su cui investire e da cui trarre profitto per la concreta realizzazione di eventi privati di un certo livello o di eventi pubblici ampio respiro. Il tutto, grazie a questi nuovi professionisti del settore, forti di una formazione universitaria o parauniversitaria di alto spessore e in continuo aggiornamento.

Andando più nello specifico, perché è necessaria tanta preparazione? Perché ha senso rivolgersi ad agenzie di consulenti e organizzatori professionisti come Nosilence eventi, che vanta un’esperienza ventennale in questo ambito tanto delicato e decisivo?

Si guardi a tutto ciò che è collegato alla pianificazione, alla produzione, all’organizzazione e alla gestione di un evento, dallo sviluppo del concept alla scelta della location più idonea, fino alle strategie di marketing, passando per gli aspetti più tecnici e logistici: questo e molto altro passa attraverso la figura di un professionista che, allo stesso tempo, mette le sue prestazioni al servizio di un obiettivo preciso, sia esso la vendita, la persuasione o l’organizzazione di pubbliche relazioni.

Quali sono le doti di un event manager?

Sarà dunque rapido calcolare – o quantomeno intuire – le doti di cui un event producer che si rispetti deve essere padrone. Per iniziare, un consulente per eventi deve essere capace di mettere le sue esperienze professionali al servizio della crescita degli introiti e del prestigio di un cliente che, da tale consulenza, si aspetta certamente – come risultato – un momento che ricalchi perfettamente la propria personalità, il proprio obiettivo, le proprie vedute.

All’atto pratico, un event manager deve essere dotato di un forte autocontrollo e una notevole, indispensabile capacità di gestire imprevisti – comuni o eccezionali – e alti livelli di stress dettati da fattori interni o esterni all’evento in corso.

Infine la dote più affascinante: quella di sapersi mettere da parte e organizzare qualcosa di grandioso ed efficace, calcolando i tempi più appropriati e sfruttando gli spazi più idonei, restando tuttavia sempre consapevole di non essere protagonista della scena. Il palco, infatti, appartiene solo ed esclusivamente agli uomini o ai fruitori per cui l’evento è stato allestito. Creare qualcosa di grande per qualcun altro e non per se stesso: potrebbe essere sintetizzata così la più alta qualità di chiunque sappia dedicarsi con motivazione e successo all’event production.

Tempo e spazio al proprio servizio, dunque: cosa non darebbe un uomo d’affari di rilievo, ambizioso e in cerca di crescita per averli entrambi? Per l’event manager sarà possibile realizzare – seppur nello spazio di un evento – questo desiderio, concretizzando possibilità e obiettivi grazie all’oculata scelta degli spazi più adatti al proprio target. Discoteche, ville, palazzi storici: questi e molti altri luoghi potranno ambire alla possibilità di diventare il giusto palcoscenico per momenti di rilievo, dall’organizzazione di fiere fino a eventi di natura privata, su misura del cliente che desideri usufruire di questo servizio.

Contents.media
Ultima ora