Fabri Fibra lite con la famiglia e Fedez. "In ogni circo serve una scimmia che balla."
Fabri Fibra lite con la famiglia e Fedez. “In ogni circo serve una scimmia che balla.”
Gossip e TV

Fabri Fibra lite con la famiglia e Fedez. “In ogni circo serve una scimmia che balla.”

Fabri Fibra contro la famiglia e Fedez
Fabri Fibra contro la famiglia e Fedez

Fabri Fibra dissing vs Fedez: "Fedez? In ogni circo serve una scimmia che balla." Fabri Fibra in una recente intervista ha aggiunto parole pesanti su Fedez - ormai sempre di più al centro della scena rap

Tutto questo è nato dalla famosa lite con Marracash e Guè Pequeno, dove quasi tutti i rapper più noti e non sono andati contro Fedez.
Quindi, Fabri Fibra in un’intervista recente dopo alcune domande.

Sulla famiglia:

“La tipica situazione italiana: la famiglia schiaccia i ragazzi, i genitori cercano la propria realizzazione attraverso i figli e così si creano danni enormi e molte di quelle notizie che finiscono nei tg. Guarda quel ragazzo che si è suicidato dopo che la madre lo ha denunciato perché si faceva le canne”.

Continua:

“sempre vissuto male il fatto che in famiglia dovessimo salvare la facciata quando c’era la guerra mondiale in casa.”

Perchè accusare la famiglia ora e non in passato?

“La vita è un dono e non posso permettermi di tenere questa cosa dentro fino alla morte”

Contro il fratello Nesli

“Mi ha sempre attaccato e io non ho mai risposto. Non potevo più non affrontare il problema”.

Sui rapper di oggi e Fedez…

“Non hanno contenuto perché hanno accettato la sconfitta della società e parlano solo di moda.

Non credono più a nulla (…) però mi rivedo nella voglia di dare fastidio di questi rapper. A differenza dei vari Michele Bravi che non hanno idea di cosa fare ma si vedono bene a farlo e allora fanno quello che gli dicono i vecchi, i rapper (e i cantautori indie) sono self-made man che cercano di spodestare chi c’è.
Non parlo di Fedez che prende i soldi dai vecchi della tv, ma in ogni circo serve una scimmia che balla”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche