×

Da Facebook nuovo strumento contro disinformazione e fake news: “Leggere gli articoli prima di condividerli”

Facebook pensa ad una nuova stoccata contro le fake news: uno strumento che spinge a leggere bene gli articoli prima di condividerli.

Facebook contro fake news

Il fenomeno della disinformazione sui social network purtroppo sembra non essersi ridemensionato, anzi con la pandemia da coronavirus ha forse conosciuto il suo apice tra complotti e voglia di negare ciò che di ovvio e palese accadeva nel mondo. Facebook, il social da cui tutto ebbe inizio, è impegnato per provare ad arginare questo fenomeno e per andare contro le fake news (dopo l’iniziativa contro le notizie false che riguardano i vaccini) sta testando un nuovo strumento che inviti gli utenti a leggere bene gli articoli prima di condividerli.

In tal modo si potrebbe mietigare la brutta usanza di diffondere informazioni basandosi sul solo titolo di un contenuti, magari costruito ad hoc proprio per risultare più esagerato rispetto al vero focus dell’articolo in questione.

Facebook contro le fake news

Stando a quanto riferito dal social network di Mark Zuckerberg stesso, il prossimo aggiornamento della piattaforma includerà questo nuovo strumento contro le fake news. A livello pratico verrà predisposto un pop up per coloro che su Facebook vogliono condividere una notizia sul web.

In questo messaggio si paleseranno per l’utente due possibili scelte: “Apri articolo” o “Continua la condivisione”. Un modo dunque per spingere l’utente stesso ad approfondire la notizia e incentivarlo a fare attenzione a ciò che il link in questione contiene al suo interno. Il lancio del nuovo strumento è previsto, al momento, nei soli Stati Uniti, ma la misura potrebbe presto arrivare in tutti i paesi del mondo dove è presente il papà di tutti i social network.

Lo strumento di Facebook contro le fake news

Ciò che gli ingegneri informatici dell’azienda di Mark Zuckerberg hanno brevettato per combattere le fake news prende evidentemente spunto da un altro strumento annunciato da un altro social network, Twitter, che in maniera simile invita gli utenti alla lettura prima della condivisione. I test, già in fase avanzata, starebbero dando buoni risultati con sempre più utenti che leggerebbero gli articoli prima di condividerli.

Facebook lotta contro le fake news

La battaglia che i social network stanno portando avanti contro le fake news ha radici non tanto lontane, ma ha visto nell’ultimo anno aumentare notevolmente gli investimenti e le pratiche in tal senso. La pandemia, quanto avvenuto negli Stati Uniti dopo la non elezione di Donald Trump e le tante idee complottiste diffusesi proprio sui social, hanno imposto ai proprietari di accelerare in questa guerra contro la disinformazione.

Contents.media
Ultima ora