×

Facebook in pericolo?

Anonymous, nei giorni scorsi ha annunciato che il 5 novembre attaccherà il sito di Facebook, in nome della libertà di tutti gli utenti iscritti. A tutte le piattaforme emergenti, il successo di Facebook ha dato un po’ fastidio. Nessun social network ha infatti raggiunto il numero dei suoi utenti. Anonymous, l’insieme di hacker che sta diffondendo il panico nella rete, non ci sta a tutto questo. Non tanto per il numero di utenti e il successo, ma piuttosto per le normative sulla privacy e sulla sicurezza. Nonostante le varie opzioni o la cancellazione dell’account, tutte le informazioni inserite non potranno essere eliminate dal sito. Una presa in giro per gli utenti a cui gli hacktivist vogliono porre fine.
Qualche giorno fa su YouTube è comparso un video in cui viene annunciato un attacco al sito per il 5 novembre prossimo.

La data non è stata scelta a caso, ma si riferisce all’episodio storico del 1605, quando Guy Fawkes tento di far saltare il parlamento di Londra. Il suo volto è diventata famoso non solo perché è il simbolo di Anonymous, ma ancor prima perché è stato il volto storico del film V per vendetta. Quindi, un’operazione che avverrebbe in nome della libertà d’informazione.
Qualcuno però nutre dei dubbi sull’attendibilità del video e dell’operazione. Generalmente un attacco hacker non viene mai annunciato, ed anche le modalità con cui è stato diffuso il video sembrano molto strane e sospette. Non esiste nessun link ufficiale di riferimento del sito da cui proviene il video. Quindi se tutto questo fosse vero e visto anche che l’annuncio è stato dato con grande anticipo, il sito di Zuckerberg avrebbe tutto il tempo per costruire una solida difesa da qualsiasi attacco hacker.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche