> > False perizie per incidenti sul lavoro: 12 indagati e 1 arresto

False perizie per incidenti sul lavoro: 12 indagati e 1 arresto

falso ideologico

I militari della Guardia di Finanza di Foggia hanno arrestato un tecnico Spesal che ora si trova agli arresti domiciliari.

 

I militari della Guardia di Finanza di Foggia, nel corso di un’indagine iniziata nel maggio scorso, hanno notificato 12 uffici pubblici di obbligo di dimora e arrestato un tecnico Spesal che ora si trova agli arresti domiciliari.

L’uomo è accusato di aver dichiarato il falso ideologico all’interno di perizie che ha svolto per conto della Procura su alcune morti bianche.

Cos’è lo Spesal e di cosa si occupa

Lo Spesal (Servizio Prevenzione e Sicurezza Negli Ambienti di Lavoro) si occupa fin dal 1978, anno di entrata in vigore, di vigliare e promuovere la sicurezza negli ambienti di lavoro e del miglioramento di benessere e stato di salute del lavoratore stesso.

L’ente collabora a stretto contatto con le ATS (ex ASL) di ogni regione, garantendo o negando i permessi legati agli infortuni sul lavoro e la malattia.

Cosa si intende per “obbligo di dimora” e morti bianche

Con obbligo di dimora, invece, si intende l’impossibilità da parte del soggetto cui è sottoposto il decreto di allontanarsi, se non previo permesso del giudice, dal territorio di residenza. Il decreto è regolato dall’articolo 283 del codice di procedura penale.

Infine, con morti bianche si intendono le morti sui luoghi di lavoro o causate dal lavoro stesso.