×

Famiglia intossicata dal monossido di carbonio a Chiari: genitori e 4 figli in ospedale

Un’intera famiglia è rimasta intossicata a causa del monossido di carbonio. Sul posto sono intervenute diverse ambulanze e i vigili del fuoco.

Famiglia intossicata dal monossido di carbonio

Una famiglia di sei persone è rimasta intossicata a causa del monossido di carbonio a Chiari, in provincia di Brescia. Secondo quanto riportato dal sito Primabrescia.it la vicenda è accaduta intorno all’una di notte di giovedì 29 aprile, precisamente all’interno di un’abitazione di via San Sebastiano.  

Famiglia intossicata da monossido di carbonio 

Le persone all’interno della casa sono quattro figli e i due genitori, tutti soccorsi dal personale sanitario: sul posto anche i vigili del fuoco e i carabinieri. I bambini sono stati trasferiti al pronto soccorso pediatrico, i genitori presso l’ospedale Civile. Sul posto sono giunte tre ambulanze, ma per fortuna nessuno dei presenti ha riportato gravi conseguenze: bambini e genitori sono giunti in ospedale in codice giallo. 

Monossido di carbonio, famiglia intossicata: le cause 

Non si conoscano ancora i dettagli ufficiali in merito alla fuoriuscita del gas spesso e volentieri letale. Secondo le informazioni raccolte la il problema potrebbe riguardare il malfunzionamento della caldaia, ma al momento non ci sono conferme ufficiali in tal senso. Intanto l’abitazione è stata messa in sicurezza: non si segnalano danni alla struttura. 

Famiglia intossicata a causa del monossido di carbonio, altri episodi 

Tragedia ad Arsiè, comune in provincia di Belluno, dove una coppia è morta nel sonno dopo essere stata avvelenata dal monossido di carbonio emanato dalla loro stufa a gas.

Inutile ogni tentativo di rianimazione da parte dei soccorritori. Secondo le ricostruzioni i due sarebbero deceduti nella notte. Non avendo avuto loro notizie per tutta la seconda giornata, alcuni loro amici hanno dato l’allarme alle forze dell’ordine. La stufa a gas installata per riscaldare l’ambiente avrebbe sprigionato il gas letale e inodore a causa di un malfunzionamento. I due non si sarebbero nemmeno accorti di averlo respirato, da qui il decesso.

Tragedia nella rsa Villa dei Diamanti a Lanuvio, alle porte di Roma, dove cinque anziani sono morti probabilmente a causa di una fuga di monossido di carbonio. I loro corpi sono stati rinvenuti privi di sensi accanto a quelli, svenuti ma in vita, di altri ospiti e operatori sanitari. Secondo le prime ricostruzioni sarebbe stato un addetto della struttura ad accorgersi di quanto accaduto. Non appena arrivato avrebbe infatti trovato svenuti i dieci anziani ospiti e anche i due operatori sanitari che li assistevano.

Nato a Roma nel 1991 e cresciuto a Cosenza, pratica l’attività giornalistica dal 2015. Ama spaziare tra le mille sfaccettature del giornalismo e le tante notizie che arrivano da tutto il mondo. Attualmente collabora con Ottoetrenta.it, MeteoWeek.com e Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Alessandro Artuso

Nato a Roma nel 1991 e cresciuto a Cosenza, pratica l’attività giornalistica dal 2015. Ama spaziare tra le mille sfaccettature del giornalismo e le tante notizie che arrivano da tutto il mondo. Attualmente collabora con Ottoetrenta.it, MeteoWeek.com e Notizie.it.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora