×

Fattoria: diventa agrovoltaica

La vecchia fattoria cambia aspetto e diventa green, più di quanto non lo sia. Infatti, anche le fattorie si adeguano alle nuove norme per il risparmio energetico e per la produzione di energia alternativa. Anche se il nuovo sistema ha trovato posizioni favorevoli e contrarie.
Il progetto delle nuove fattorie, che è stato già avviato in 3 zone, consiste nel posizionare dei pannelli fotovoltaici sui terreni coltivati. Al di sotto di essi si continuerebbe ugualmente a coltivare e il tutto sarebbe esposto alla luce dei pannelli solari e non del sole vero e proprio.
Ed è su questo secondo punto che in molti hanno sollevato qualche polemica, in particolare gli agricoltori che da anni coltivano le terre con i metodi tradizionali. Sono d’accordo per queste nuove tecniche per i fiori, ma non per quanto riguarda la coltivazione dei cibi, che con questi metodi di riscaldamento potrebbero subire delle alterazioni.
La maggior parte degli agricoltori che sono stati chiamati in causa per questa iniziativa, si sono dichiarati fortemente disposti ai pannelli solari per le loro abitazioni, ma non per i campi.

Anche per un alto costo dei pannelli che si aggira intorno alle 400/500€ ciascuno e per un terreno i pannelli necessari è di circa 30.
Qualche mese fa, precisamente a maggio, era il Sole 24Ore da darne la notizia, con un certo ottimismo. Infatti è proprio da questo periodo che si è iniziato ad installare questi pannelli solari in alcune fattorie, da un’idea della REM, la società che si occupa di rivoluzioni energetiche sia in Italia che all’estero.
Ma dopo l’intera estate di coltivazione e di sperimentazione in molti hanno sollevato qualche polemica.

Ecco l’articolo del Corriere della sera. http://www.corriere.it/ambiente/11_ottobre_19/fattorie-solari-tagliacarne_d35b2054-fa4d-11e0-81c3-3aee3ebb3883.shtml


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche