×

Fed: avanti con rialzi tassi, cruciale abbassare l’inflazione

Milano, 22 giu. (askanews) – La Federal Reserve intende proseguire con continui aumenti dei tassi di interesse nelle future riunioni del direttorio. “La portata di questi cambiamenti continuerà a dipendere dai dati che giungeranno e dall evolversi delle prospettive economiche. Assumeremo le nostre decisioni volta per volta”. Lo ha affermato il presidente della Fed Jay Powell, durante una audizione al Senato Usa.

“L’inasprimento delle condizioni finanziarie che abbiamo visto in questi mesi dovrebbe continuare a temperare la crescita e aiutare a riportare la domanda ad un migliori bilanciamento rispetto all’offerta”, ha riconosciuto Powell, implicitamente avvertendo che la Fed punta a frenare la crescita pur di attenuare l’inflazione.

Non al punto di causare una recessione, anche se questo rischio non si può escludere.

Perché la priorità è far cambiare rotta al caro vita, prima che sfugga completamente di mano.

“Alla Fed, comprendiamo le difficoltà che l’elevata inflazione sta causando. Siamo fortemente determinati a far calare l’inflazione e ci stiamo muovendo rapidamente per ottenerlo”.

In questo gioco di equilibri “riuscire in un atterraggio morbido” (soft landing) per l’economia Usa “è l’obiettivo.

E’ molto impegnativo, è diventato più impegnativo negli ultimi mesi. E se ci riusciremo dipenderà in una certa misura da fattori che non possiamo controllare”, ha concluso Powell.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Contents.media
Ultima ora