×

Federazione del centrodestra, primi sondaggi: Lega e FI insieme non convincono, valgono il 26%

La Federazione del centrodestra piace ma non "buca": dai primi sondaggi Lega e FI valgono il 26% ma c'è il rischio deriva verso il partito della Meloni.

Silvio Berlusconi e Matteo Salvini

Sulla ventilata Federazione del centrodestra arrivano i primi sondaggi secondo i quali Lega e FI assieme valgono il 26%. Lo dicono le prime rilevazioni di Noto Sondaggi sull’unione dei partiti di Silvio Berlusconi e Matteo Salvini. Il sunto è che quella “crasi” che si chiamerebbe “Prima l’Italia” lascerebbe scontenta una buona parte dell’elettorato storico, che andrebbe in cono di attrazione di Fratelli d’Italia, che è di centrodestra ma che non è al governo.

Federazione di Centrodestra, sondaggi: Lega e FI valgono il 26%, i conti su “Prima Italia” non tornano

Lo spiega il sondaggista Antonio Noto: “In politica è sempre così uno più uno non fa mai due, ma uno virgola cinque. Lega e Forza Italia uniti senza Fratelli d’Italia scontenterebbero comunque una parte di elettorato che non gradirebbe questo tipo di decisione andando nel non voto o scegliendo partiti concorrenti”.

Federazione di Centrodestra, sondaggi: quanto valgono Lega e FI con gli azzurri più ostici

E le stime? Sono abbastanza chiare, anche se sono al contempo indicative di un certo malumore in casa azzurra, che sui territori del sud è molto più radicata del Carroccio. “Arrivano al 25 – 26% massimo. La maggiore contrarietà si registra tra gli elettori di Forza Italia: solo un elettore su due è favorevole all’unione dei due partiti”.

Federazione di Centrodestra, sondaggi: al sud il Carroccio proprio non sfonda

Sui singoli territorii invece andrebbero analizzate le situazioni specifiche: “Se analizziamo in termini territoriali l’elettorato di Forza Italia, al Sud il 63 – 65% non gradisce la federazione con la Lega che, nonostante l’exploit alle europee, ancora sconta una certa percezione nel Mezzogiorno”.

Contents.media
Ultima ora