×

Federica Pellegrini, quali saranno i suoi possibili progetti dopo l’addio al nuoto agonistico

Federica Pellegrini è in procinto di terminare la sua carriera da nuotatrice agonista. Comunque, il suo futuro sembra già pieno di progetti.

Federica Pellegrini

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 segnano la fine di un era per il nuoto italiano. Quelle appena disputate sono state le ultime gare di Federica Pellegrini, una delle più grandi nuotatrici italiane di sempre. L’atleta è, infatti, in procinto di terminare la sua carriera agonistica.

Federica Pellegrini ha diversi progetti per la sua vita post nuoto. Progetti che si inseriscono negli ambiti più disparati, dallo sport al mondo dello spettacolo. Le idee sono molte e la nuotatrice aveva rivelato un suo elenco qualche giorno fa, come riporta l’agenzia stampa Ansa.

Leggi anche: Tokyo 2020, Federica Pellegrini in finale per la quinta volta: “Voglio godermela, sarà l’ultima”

Federica Pellegrini: le elezioni del CIO

Per adesso, una certezza è che Federica Pellegrini è interessata alla politica sportiva. Infatti, è in corsa per le elezioni del Comitato Olimpico Internazionale (CIO). Si è candidata per entrare far parte della Commissione atleti di questo ente. Ora si è in piena campagna elettorale. Le elezioni termineranno il 3 agosto, presso il villaggio Olimpico. La nuotatrice è in lizza per un posto assieme ad altre 30 persone.

La volontà di rimanere all’interno del mondo dello sport e, in particolare del nuoto, è stato ribadito recentemente dall’atleta stessa.

Infatti, alla fine della sua ultima gara dei 200 metri stile libero, ha affermato: “Mi vedo in un ruolo nello sport, certo, e anche al nuoto sento che posso ancora dare tanto“.

Federica Pellegrini, la politica non sembra la sua strada

C’è un ambito che sembra essere molto probabilmente escluso dal futuro di Federica Pellegrini. Si tratta della politica pura.

È stato infatti chiesto alla nuotatrice se le interesserebbe intraprendere un percorso simile a quello della leggenda del fioretto Valentina Vezzali.

Ora quest’ultima è, infatti, “sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri, con delega allo sport”.

La nuotatrice ha detto: “mi sembra ‘too much’“. Poi ha aggiunto scherzando: “Io in politica? Sono troppo poco diplomatica, sarei la prima politica vera … Volevo dire che mi sorprenderei a ritrovarmi diplomatica in politica“.

Leggi anche: Federica Pellegrini svela il nome del suo fidanzato dopo la finale alle Olimpiadi di Tokyo 2020

Federica pellegrini, altri progetti

Il futuro di Federica Pellegrini prevederà pure la pubblicazione di un suo libro e un docufilm. Inoltre, l’atleta continuerà a ricoprire il ruolo di giudice nella nuova edizione del programma televisivo di Sky Italia’s Got Talent.

Federica Pellegrini, ancora qualche gara?

A livello sportivo, Federica Pellegrini parteciperà all’International swimming League (ISL). L’evento si terrà a Napoli a settembre 2021.

Per di più, le è arrivato una sorta di invito per nuotare pure ai prossimi Europei che si terranno a Roma nel 2022. A mandarlo, quasi scherzosamente, è Paolo Barelli, il presidente della Federazione Italiana Nuoto (FIN).

Per Federica un posto c’è sempre – ha detto Barelli, commentando anche il desiderio della nuotatrice di aver un incarico all’interno del nuoto – anche se a noi piacerebbe che facesse gli Europei il prossimo anno a Roma. Impossibile? Mai dire mai. A ogni modo, qualunque ruolo volesse svolgere saremo felici di poterne parlare con lei”.

Leggi anche: Federica Pellegrini: età, fidanzato, patrimonio, vittorie e quando gareggia alle Olimpiadi di Tokyo 2020

Contents.media
Ultima ora