> > Femminicidio a Oristano: uccide la moglie e poi chiama i carabinieri

Femminicidio a Oristano: uccide la moglie e poi chiama i carabinieri

femminicidio oristano

Dopo essersi reso responsabile di un femminicidio ai danni dell'ex moglie, un uomo si è autodenunciato ai Carabinieri in provincia di Oristano.

Tragedia a Zeddiani, comune in provincia di Oristano, dove all’alba di sabato 5 febbraio 2022 si è consumato un femminicidio ad opera di un agricoltore che, dopo aver commesso il delitto, ha chiamato i Carabinieri per autodenunciarsi.

Femminicidio a Oristano

I fatti si sono verificati in un’abitazione di via Roma. Secondo quanto ricostruito, dopo una violenta lite Giorgio Meneghel, 52 anni, avrebbe ucciso la propria ex moglie Daniela Careddu. Non sono anora chiare le modalità con cui è avvenuto l’omicidio né i motivi dell’accesa discussione che l’ha preceduto, ma i vicini di casa si sono accorti dell’accaduto e hanno subito allertato le forze dell’ordine. 

Nel frattempo anche lo stesso killer ha chiamato ai Carabinieri raccontando il delitto commesso.

Raggiunto dai militari, è stato trasferito nella locale caserma per essere interrogato. A Zeddiani sono giunti anche i Carabinieri del Ris per gli accertamenti scientifici del caso.

Femminicidio a Oristano: indagini in corso

I rilievi effettuati, insieme al racconto dell’uomo, permetteranno di ricostruire la dinamica dell’accaduto e capirne movente e modalità. Le indagini sono seguite dal Reparto Investigativo provinciale al comando del colonnello Mariano Lai. Secondo quanto appreso, la coppia era separata da tempo ma nessuno avrebbe mai immaginato un epilogo simile.