×

Femminicidio a Vicenza, donna uccisa dall’ex marito: arrestato

L’uomo autore dell’omicidio avvenuto in provincia di Vicenza ha alle spalle già una condanna per minacce aggravate e lesioni.

Omicidio Vicenza

Si è conclusa la ricerca dell’autore del femminicidio avvenuto a Villaga, in provincia di Vicenza, che ha portato al decesso di Rita Amenze. Le forze dell’ordine hanno fermato Pierangelo Pellizzari, 60enne ricercato per il delitto dell’ex moglie. La notizia è stata riportata dall’agenzia stampa Ansa.

Femminicidio in provincia di Vicenza, arrestato ex marito  

Pellizzari è un uomo di 60 anni, attualmente disoccupato, ricercato per il delitto dell’ex moglie. La donna è stata uccisa nel parcheggio locale, poi la fuga del marito. Nel frattempo si sarebbero concluse le ricerche dell’ex carrozziere, così come riportato dall’Ansa. L’uomo aveva alle spalle già un matrimonio e due figli con cui, però, pare non avesse un buon rapporto.

Femminicidio in provincia di Vicenza, da chiarire il movente del delitto   

Si tratta di un uomo che già nel 2018 ricevette una condanna per minacce aggravate e lesioni: a denunciarlo fu un’ex fidanzata oltre 5 anni fa. Rita Amenze e Pierangelo Pellizzari si conobbero nel 2017, dopo l’arrivo della donna dalla Nigeria. All’origine del delitto potrebbe esserci la voglia di Rita di portare i figli in Italia: attualmente si trovano in Africa. 

Femminicidio in provincia di Vicenza, altri delitti in famiglia 

Un altro delitto si è consumato di recente in provincia di Cagliari. A perdere la vita una donna di 60 anni: fatali i colpi inferti dal marito con un coltello. Il nuovo caso di femminicidio è avvenuto durante la giornata di giovedì 9 settembre 2021. Le forze dell’ordine hanno ricevuto una segnalazione relativa all’uccisione di una donna di 60 anni. La vittima del femminicidio avvenuto nel Cagliaritano è Angelica Salis. Ad ucciderla è stato il 67enne Paolo Randaccio.

Sul corpo della donna è stata disposta l’autopsia per chiarire la causa del decesso: fatale sarebbe stato il colpo alla gola. 

Dolore durante le scorse settimane anche in Sicilia, precisamente ad Aci TrezzaAntonino Sciuto è stato trovato senza vita dopo aver ucciso l’ex fidanzata Vanessa Zappalà. L’uomo era già stato denunciato per stalking. La 26enne è stata colpita a morte sul lungomare di Aci Trezza, frazione di Aci Castello, in provincia di Catania. Le forze dell’ordine hanno trovato il cadavere di Sciuto in un casolare: sulle sue tracce c’era la polizia che stava setacciando tutta la zona per trovare il killer della ragazza. 

Contents.media
Ultima ora