×

Ferragosto, è allarme carburanti: aumento benzina del 18,6% rispetto al 2020

In vista dell'esodo ormai prossimo di Ferragosto, è attesa l'ennesima stangata sul carburante. +18,6% sulla benzina rispetto al 2020.

Ferragosto allarme carburante

Ormai è diventato una certezza che si ripete ogni anno. Parliamo dell’aumento del carburante che, in attesa dell’imminente weekend di ferragosto subirà una vera e propria impennata. Solo per ciò che riguarda la benzina, il rincaro registrato è stato del 18.6%, mentre non va meglio per il gasolio che si mantiene tuttavia su dati leggermente inferiori grazie ad un aumento del 17,6%.

A dare l’allarme sono il Codacons e l’Unione Nazionale dei consumatori che – riporta la testata “L’ Arena” – hanno fatto un bilancio di cosa comporterà esattamente questo aumento. Nello stesso periodo del 2020, il costo della benzina si aggirava intorno al prezzo di 1,398 euro, mentre per il gasolio si parlava di 1,284 al litro. Non certamente quindi una buona notizia per tutti coloro che viaggeranno verso le località turistiche. 

Ferragosto allarme carburante, l’allerta dell’Unione Nazionale Consumatori 

Quanto dovranno pagare di più gli italiani in queste giornate calde che precedono Ferragosto sulle strade? Ne ha parlato l’Unione Nazionale Consumatori (Unc) che in modo molto dettgliato ha spiegato quali saranno i rincari previste. 

“Dalla  rilevazione  del  10  agosto  2020,  quando  la  benzina  era  pari  a  1,398  euro  al  litro  e  il  gasolio  a  1,284  euro  al  litro,  un  pieno  da  50  litri  costa  12  euro  e  99  cent  in  più  per  la  benzina  e  11  euro  e  28  cent  in  più  per  il  gasolio,  con  un  rialzo,  rispettivamente,  del  18,6%  e  del  17,6%”.

Ferragosto allarme carburante, Rienzi: “Rincari alla pompa si traducono in maggiore spesa per la famiglia”

A tale proposito è intervenuto anche il Presidente del Codacons Carlo Rienzi che – riporta “Il tempo” – ha dichiarato: ” Gli aumenti che si traducono in una vera e propria stangata per le tasche dei consumatori. I rincari alla pompa si traducono in una maggiore spesa, solo per i rifornimenti di carburante, pari a +312 euro annui a famiglia”. 

Ferragosto allarme carburante, “Su nuovi rialzi pesano speculazioni sulle vacanze estive degli italiani”

Tra le associazioni di categoria che hanno lanciato l’allarme troviamo anche l’Assoutenti che non ha esitato a parlare di speculazioni in un periodo in cui, a causa dell’esodo c’è richiesta: “Sui nuovi rialzi dei carburanti pesano le speculazioni sulle vacanze estive degli italiani, con i listini che alla pompa tornano a salire in concomitanza con l’esodo estivo e le partenze in auto delle famiglie”.

Contents.media
Ultima ora