×

Ferrara, preside no vax rievoca Auschwitz: “Il green pass rende liberi”, è bufera

"Il green pass rende liberi": richiamato il preside no vax di Ferrara che ha rievocato Auschwitz. Rizzo Nervo: "È indegno ed inaccettabile".

Preside no vax rievoca Auschwitz

“Il green pass rende liberi” e una foto di Auschwitz: bufera su un preside no vax di quattro scuole di Ferrara.

Ferrara, preside no vax rievoca Auschwitz

Si tratta di Stefano Gargioni, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo Perlasca di Ferrara (comprendente tre scuole primarie, una secondaria).

L’uomo ha pubblicato su Facebook un’immagine del campo di sterminio di Auschwitz, sostituendo alla scritta ‘Arbeit macht frei’ (ovvero: ‘Il lavoro rende liberi’) uno degli slogan più in voga tra negazionisti e no vax: “Il green pass rende liberi“.

Ferrara, la battaglia del preside no vax contro il green pass

La battaglia del preside no vax contro il certificato verde è iniziata fin dai primi giorni del nuovo anno scolastico: Gargioni è stato oggetto di richiamo formale perché alle scuole medie Bonati, nessuno aveva provveduto a controllare il green pass degli insegnanti.

Proprio dai docenti è partita la segnalazione all’Ufficio scolastico provinciale, che aveva immediatamente invitato Gargioni ad allinearsi alla normativa.

Ferrara, preside no vax rievoca Auschwitz, risponde Luca Rizzo Nervo

A segnalare l’ennesimo insulto alla storia e alla memoria di milioni di ebrei è stato il parlamentare del Partito Democratico Luca Rizzo Nervo in un post su suo profilo Facebook: “Nelle prossime ore depositerò un’interrogazione parlamentare per fare piena luce sulla vicenda e perché vengano adottati giusti provvedimenti verso chi offende la storia e le sue vittime e mette a repentaglio la salute pubblica”.

Contents.media
Ultima ora