×

Ferrari ritira migliaia di auto in tutto il mondo per un problema ai freni: i modelli a rischio

Ferrari ha provveduto a richiamare migliaia di automobili stradali a causa di un problema di fabbrica ai freni: i modelli coinvolti.

auto ritirate ferrari

Richiamo globale per migliaia di veicoli Ferrari su cui è stato riscontrato un problema per l’impianto dei freni: si tratta dei famosi modelli 458 e 488.

Ferrari costretta a ritirare alcuni veicoli in Cina a causa di un malfunzionamento

Una sfortunata calamità si è abbattuta sulla storica casa automobilistica italiana: la Ferrari è stata costretta a richiamare 2.200 auto sportive di lusso dalla Cina per un problema ai freni.

La notizia, stata citata dall’agenzia di mass media Bloomberg, è stata confermata poco dopo dalla casa di Maranello

In una nota pubblicata sul proprio sito, il marchio italiano specifica che «le auto interessate dal ritiro, a partire dal 30 maggio 2022, sarannno: 458 Italia, 458 Speciale, 458 Speciale A, 458 Spider, 488 GTB e 488 Spider prodotte tra il 2 marzo 2010 e il 12 marzo 2019, per un totale di 2222 veicoli». 

Immediata la reazione negativa in Borsa: il titolo subito dopo l’annuncio del guasto ai freni ha perso il 2,99%.

Il comunicato ufficiale pubblicato da Ferrari

«I veicoli coperti da questo richiamo possono potenzialmente aumentare il rischio di perdite di liquido dei freni, con conseguente riduzione delle prestazioni di frenata o guasti ai freni, poiché il tappo del serbatoio del liquido dei freni non garantisce la ventilazione adeguata richiesta per mantenere la pressione atmosferica nel serbatoio. Ci sono rischi per la sicurezza. La sicurezza e il benessere dei nostri clienti sono la nostra priorità. Operiamo secondo rigorose linee guida di sicurezza e protezione per garantire che i sistemi e le procedure corrette siano sempre in atto».

Queste le parole della nota emessa da Ferrari International Trading (Shanghai), la quale sottolinea che «sostituirà gratuitamente il tappo del serbatoio del liquido dei freni per i veicoli rientranti nell’ambito del richiamo e riprogrammerà la strumentazione per aggiornare il messaggio di avviso quando il livello del liquido dei freni è troppo basso».

Contents.media
Ultima ora