×

Festa scudetto dell’Inter: “Avrà conseguenze serie, rischio infezioni in famiglia”

I virologi sono d'accordo: la festa Scudetto dell'Inter potrebbe portare ad un aumento dei contagi da coronavirus nelle prossime 2 settimane.

festa scudetto inter

Domenica 2 Maggio 2021 migliaia di tifosi di fede nerazzurra hanno riempito piazza Duomo e le strade del centro di Milano per festeggiare il 19esimo Scudetto dell’Inter. Secondo la magistratura solo in piazza Duomo erano presenti circa 30mila persone.

Gli assembramenti sono iniziati nel pomeriggio e sono continuati fino a sera.

Festa scudetto dell’Inter: le parole di Pregliasco

La “variante nerazzurra”, così come è stata ribattezzata sui social, preoccupa gli esperti i quali temono un aumento di contagi da coronavirus nelle prossime settimane. Il virologo Fabrizio Pregliasco, durante il programma “Agorà” su Rai3, dice la sua sui possibili effetti delle ‘riaperture’, delle feste clandestine e degli assembramenti come quello dei tifosi dell’Inter: “Le conseguenze si vedranno tra 14 giorni, da metà maggio in poi: temo che ci sarà un incremento dei casi, non una nuova ondata ma un’onda di risalita.

La speranza è che la vaccinazione dei più fragili possa riequilibrare la situazione, così come confidiamo in condizioni meteo più favorevoli, con più tempo trascorso all’esterno”.

Festa scudetto dell’Inter, Fontana: “Tra 2 settimane sapremo”

Altri virologi hanno espresso la loro preoccupazione in merito ai festeggiamenti dello scudetto dell’Inter. Il direttore della clinica di Malattie Infettive dell’ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli, ha dichiarato all’Adnkronos Salute che, pur essendo tifosi interista, “le cose che non vanno bene non possono essere accettate a prescindere.

E’ stata una manifestazione che, in quei termini, non aveva senso. Mi dispiace perché coinvolge le persone con le quali condivido una passione. Ma la passione andava espressa diversamente”.

D’accordo con lui l’infettivologo Matteo Bassetti, secondo il quale i festeggiamenti dello scudetto “andavano evitati, magari utilizzando lo stadio. Sostengo da tempo che è più sicuro uno stadio a capienza ridotta, al 15-20% dove tutti sono ordinati, distanziati e con la mascherina, rispetto a queste manifestazioni di piazza disordinate. Dispiace che non si sia trovato il modo di farlo in piena sicurezza a San Siro”.

Anche il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha commentato quanto successo. Fontana spera che gli assembramenti “non abbiano determinato nessuna conseguenza e che in futuro si evitino ulteriori scene di questo genere, perché onestamente rischiano di essere un po’ pericolose, speriamo che arrivi prima la vaccinazione”. Inoltre, ha aggiunto che soltanto tra due settimane si saprà se tali comportamenti abbiano portato un aumento dei casi.

Festa scudetto dell’Inter: il commento di Stoppani

Infine, il presidente Fipe Confcommercio, Enrico Stoppani, ha descritto quanto successo come “un’offesa nei confronti dei settori cui sono stati chiesti grandissimi sacrifici”. Secondo il presidente, infatti, da una parte sono presenti divieti severi e rigorosi necessari per superare questa emergenza; dall’altra, invece, accadono scene come quelle di domenica, le quali lasciano molte perplessità.

LEGGI ANCHE: Festa per lo scudetto dell’Inter, Locatelli: “Non possiamo permettercelo, rispetto per i morti”

Nato a Magenta (MI), classe 1984, è laureato in Teoria e Metodi per la Comunicazione presso l'Università Statale di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per ChiliTV, That's All Trends e Ultima Voce.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Alberto Pastori

Nato a Magenta (MI), classe 1984, è laureato in Teoria e Metodi per la Comunicazione presso l'Università Statale di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per ChiliTV, That's All Trends e Ultima Voce.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora