×
a cura di

Unrae: immatricolazioni in calo del 27% anno su anno

a cura di
Condividi su Facebook

Nel frattempo viene presentata una polizza multigaranzia dedicata alla mobilità alternativa, che protegge nel caso di infortuni

Man's hand holding car key.Automobile rent or leasing concept

”Al di là dei dati contingenti del mercato, l’esperienza degli ultimi mesi mostra chiaramente l’insufficienza di una politica incentrata su incentivi ”mordi e fuggi”. Appare oltretutto evidente, nell’attuale fase di emergenza economica, che la scelta di non rifinanziare i fondi legati alla fascia di CO2 più importante dal punto di vista dei volumi ha immediatamente rifermato il mercato”.

Così Michele Crisci – Presidente dell’Unrae, l’Associazione delle Case automobilistiche estere, ha commentato i negativi dati mensili sulle immatricolazioni di ottobre. ”Le previsioni per fine anno proiettano un livello di immatricolazioni che dovrebbe attestarsi probabilmente al di sotto di 1.400.000 unità, in calo di oltre il 27% rispetto al 2019, una riduzione drammatica che ha un solo precedente nella storia moderna. Senza contare poi un eventuale e possibile nuovo lockdown generalizzato che peggiorerebbe ulteriormente la già pesante situazione.

A questo punto è chiarissima la necessità di dare maggiore continuità al sostegno del settore automotive, già a partire dalla prossima Legge di Bilancio. In parallelo sarà necessario avviare un approccio strategico verso soluzioni strutturali che accompagnino la transizione tecnologica verso la mobilità a zero emissioni, includendo tutta la filiera produttiva e commerciale. Da una visione strategica sulle infrastrutture di ricarica per le nuove motorizzazioni ad un approccio fiscale sulle auto aziendali non più in deroga e finalmente allineato agli altri paesi europei” ha aggiunto Crisci.

TraffiGo, una polizza pensata per la mobilità urbana alternativa

Una polizza multigaranzia dedicata alla mobilità alternativa, che protegge nel caso di infortuni legati alla circolazione stradale non professionale. È TraffiGo di Ibl Banca, emessa da Net Insurance e distribuita in esclusiva dalla controllata Ibl Assicura tramite la rete di filiali e agenti, che può anche essere perfezionata in modalità full digital. “La polizza TraffiGo – spiega Simone Lancioni, Responsabile Marketing di Ibl Banca – nasce per rispondere alle nuove tendenze in fatto di mobilità e attenzione all’ambiente.

Soprattutto nelle grandi città aumenta la circolazione di nuovi mezzi come per esempio il monopattino elettrico, che non richiedono assicurazione obbligatoria, ma proprio per il crescente utilizzo che se ne fa, a volte senza grande dimestichezza, sono utili coperture assicurative. In generale, notiamo una nuova consapevolezza sull’importanza di proteggersi e ridurre gli imprevisti. La personalizzazione e la flessibilità di attivazione caratterizzano TraffiGo come un prodotto particolarmente adatto a tutti i membri della famiglia, in particolare i più giovani”.

Per Ibl Banca si prevede che nel Paese le vendite di bici a fine 2020 si attesteranno a circa due milioni e 50mila pezzi venduti, quasi 350mila in più del 2019 con un incremento che sfiora il 20 per cento. Anche l’Istat ha confermato il fenomeno aggiornando il paniere 2020 con l’introduzione del monopattino elettrico.

Più che un semplice giornale, un vero strumento al servizio delle imprese. Una “piattaforma” di informazione specialistica che, nella doppia versione cartacea e digitale, indaga a fondo “l’economia che cambia” per raccontarla alla classe dirigente, ai manager, agli startupper, a chi vuol fare impresa.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione di Investire

Più che un semplice giornale, un vero strumento al servizio delle imprese. Una “piattaforma” di informazione specialistica che, nella doppia versione cartacea e digitale, indaga a fondo “l’economia che cambia” per raccontarla alla classe dirigente, ai manager, agli startupper, a chi vuol fare impresa.

Leggi anche

Contents.media