×

Finanziaria regionale, primi tagli e prime proteste

Condividi su Facebook

I fondi Cipe sono rimasti al nord, i fondi Fas dovranno essere sbloccati dopo la manovra finanziaria nazionale, stoppata dalle continue lotte pre-elettorali, occorre quindi iniziare a fare i conti con quello che si trova in cassa. Secondo le prime stime, gli enti parco e le riserve riceverebbero dalla finanziaria 1,5 milioni di euro.
I primi a temere tagli e a protestare sono i 400 dipendenti della Siremar. Lo stop ai collegamenti durerà 24 ore, in Sicilia saranno garantiti i collegamenti essenziali. Cinque le navi della Tirrenia ferme oggi per lo sciopero: Napoli-Palermo, Palermo-Napoli, Cagliari-Napoli, Bari-Durazzo ed il collegamento merci Ravenna-Catania. Garantite le linee passeggeri Genova-Porto Torres e ritorno; Civitavecchia-Cagliari e ritorno; Civitavecchia-Olbia e ritorno; Termoli – Isole Tremiti e ritorno e la linea merci Genova-Livorno-Cagliari e ritorno.

Se la spesa sanitaria dovesse rimanere stabile, gli investimenti si concentreranno sulle nuove autostrade in Sicilia, come la Palermo-Agrigento, (investimento appetibile anche per le famiglie mafiose) e le piattaforme petrolifere previste da Favignana fino a Lampedusa, dove occorrerà capire se ad essere sacrificata sarà la riserva marina dell’isola. Tutto da decidere insomma, con un occhio ai bilanci regionali ed uno ai soldi promessi dal governo nazionale.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.