×

Finanziaria, via libera dalla Commissione Bilancio

Finanziaria

Nottata insonne per la Commissione Bilancio della Camera, che alla fine ha approvato la legge di stabilità e il disegno di legge sul bilancio. Martedì la manovra sarà sottoposta al vaglio della Camera. Tra gli emendamenti respinti, spicca quello proposto del Pd per reintrodurre gli ecobonus sulle ristrutturazioni. Tuttavia, Giuseppe Vegas, viceministro dell’economia, ha precisato che il governo deciderà a breve se presentare alla Camera un emendamento simile, per prorogare l’incentivo del 55% per gli interventi di riqualificazione energetica degli immobili.

Le misure principali. Il maxiemendamento alla legge di stabilità raggiunge quota 5,7 miliardi. Una buona fetta dei fondi sarà destinata al finanziamento degli ammortizzatori sociali (ripartiti tra fondo speciale per l’occupazione, cui spetta 1 miliardo, e politiche per il lavoro, con 500 milioni), l’esenzione dal pagamento del ticket per le visite specialistiche effettuate nei primi cinque mesi del 2011 (347,5 milioni), le missioni internazionali di pace (750 milioni) e l’autotrasporto (400 milioni).

Scuole private e università.

Approvato il reintegro di 245 milioni di euro alle scuole private e la concessione di 800 milioni alle università. Tra le novità introdotte, spicca un fondo destinato alle borse di studio e ai prestiti d’onore: 100 milioni di euro per gli studenti universitari meritevoli. Inoltre, ci saranno 375 milioni destinati a interventi di carattere sociale, da utilizzare in accordo coi Comuni per l’acquisto dei libri di testo, oltre che per sostenere i lavori socialmente utili.

I tagli confermati. Drastica riduzione per i fondi destinati al 5 per mille: si passerà da 400 a 100 milioni. Invariati anche i tagli agli istituti di ricerca pubblici, che perdono 95 milioni, e alle scuole statali.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche