Finestrino rotto in volo: terzo atterraggio di emergenza
Finestrino rotto in volo: terzo atterraggio di emergenza
Esteri

Finestrino rotto in volo: terzo atterraggio di emergenza

Finestrino rotto
Finestrino rotto

A distanza di 3 settimane dal fatale incidente della Southwest Airlines, un altro volo ha dovuto effettuare un atterraggio di emergenza

Per la terza settimana consecutiva, la maggior compagnia aerea commerciale ha dovuto effettuare un atterraggio di emergenza a causa di un danno al parabrezza dell’aereo. L’ultimo incidente è successo domenica, quando un volo JetBlue diretto da San Juan, Puerto Rico, a Tampa, in Florida, ha perso il controllo per colpa di un finestrino rotto. Grazie a un atterraggio di emergenza, i danni sono stati limitati.

Nuovo incidente causato dal finestrino rotto

Un danno provocato da cause terze ha gravemente compromesso la sicurezza del volo JetBlue diretto a Tampa, in Florida. A distanza di 3 settimane dal fatale incidente del volo della Southwest Airlines, gli States sono di nuovo colpiti da un tragico rischio capace di minare la sicurezza delle proprie compagnie aeree. In quel drammatico episodio, Jennifer Riordan è stata parzialmente risucchiata all’esterno dell’aereo. Trattenuta dal resto dell’equipaggio, è morta poche ore dopo a causa del consistente trauma subito. La Southwest Airlines non ha messo in totale sicurezza i suoi passeggeri, andando così incontro a un rischio fatale.

A poche settimane di distanza, l’errore si ripete.

Questa volta la compagnia ha dovuto far fronte a un problema legato al danneggiamento del parabrezza dell’aereo, provocato da fattori esterni. Così è quanto riferisce il report della compagnia. Di conseguenza, il capitano e il suo staff hanno deciso di effettuare un atterraggio di emergenza a Cleveland Hopkins International Airport. Sebbene, stando a quanto dichiarato dalla direzione della compagnia, fosse possibile proseguire il volo in condizioni di sicurezza, il capitano si è mostrato preventivo, effettuando un atterraggio di emergenza.

Finestrino rotto
Finestrino rotto

Altri casi di emergenze in volo

Il 2 maggio 2018 un altro aereo della Southwest Airlines è stato costretto a un atterraggio d’emergenza. Così hanno scritto i media statunitensi. Il volo 957 proveniente da Chicago e diretto a Newark, uno degli aeroporti dell’aerea metropolitana di New York, è stato dirottata in Ohio, due ore dopo il decollo. Il motivo sarebbe scaturito da un enorme buco creatosi sul finestrino dell’aereo.

Nel giro di due settimane si è trattato del secondo incidente per la Southwest Airlines.

Nel primo caso il dirottamento del mezzo pare sia stato causato dall’esplosione del motore. L’accaduto potrebbe essere legato a problemi preesistenti, o almeno così sembrerebbe. Eppure i passeggeri, ignari del pericolo cui stavano andando incontro, sono stati imbarcati ugualmente. Durante quel tragico episodio, infatti, una donna ha perso la vita. Quasi catapultata al di fuori dall’aereo, la donna ha subito un forte trauma dovuto all’esplosione del motore e alla conseguente rottura del finestrino.

Finestrino rotto
© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche