> > Finge di essere uno studente universitario per poter vivere nei dormitori: es...

Finge di essere uno studente universitario per poter vivere nei dormitori: espulso

Una delle facciate dell'aera residenziale di Stanford

Finge di essere uno studente universitario per poter vivere nei dormitori di Stanford e ad ogni domanda prepara una versione diversa della risposta

Finge di essere uno studente universitario per poter vivere nei dormitori di Stanford: espulso dopo che per irca un anno aveva utilizzato aule ed alloggi del prestigioso ateneo Usa ma è stato scoperto.

Non era uno studente né un docente, solo che era bravo ad adattarsi alle varie circostanze ed a rispondere alle varie domande. Il 20enne di Birmingham, quella in Alabama, William Curry, ha così vissuto abusivamente all’Università di Stanford, in California, senza “mai versare un centesimo di tasse”. 

Finge di essere uno studente universitario 

La tana per lui è arrivata a fine ottobre, quando sicurezza e polizia lo hanno espulso.

Secondo i media il giovane è stato anche accusato di aver sottratto una tv da un dormitorio. Lo Stanford Daily ha spiegato la vicenda, una vicenda in cui il 20enne ha raccontato “una bugia dietro l’altra per circa dieci mesi”. Lui era uno studente di medicina, poi un atleta borsista, poi ancora un accademico “in visita” da un’altra università del Paese. 

Lo studente che ha smascherato l’impostura

Theo Baker, studente della facoltà di giornalismo che per primo ha diffuso la storia, ha detto: “È rimasto tra gli alloggi di Murray House per mesi, poi se n’è andato quando sono iniziati a circolare sospetti sul suo conto. Quindi si è introdotto nell’East House, un dormitorio di fianco. Lì alloggiava anche una studentessa che tornata a casa nel fine settimana: quando è rientrata al campus, ha scoperto che Curry aveva occupato la sua stanza“.

E una volta Curry era stato anche beccato a dormire in uno scantinato. E cosa aveva inventato in quella circostanza? Che era un “senzatetto che si era rifugiato lì per scampare a un’alluvione”.