×

Finlandia verso la Nato, Russia annunciò “conseguenze militari” in caso di adesione

Tramite la portavoce di Sergey Lavrov Maria Zakharova, la Russia aveva annunciato ripercussioni politiche e militari in caso di adesione della Finlandia alla Nato.

Finlandia ingresso nato

Mentre la Finlandia è pronta a discutere in Parlamento la sua adesione alla Nato, va ricordato che la Russia aveva annunciato gravi ripercussioni militari e politiche se il paese fosse entrato nell’Alleanza Atlantica.

Finlandia verso la Nato

A confermare la volontà di Helsinki di entrare nella Nato, prima trapelata come indiscrezione dalla stampa locale, è stato il ministro degli Esteri Pekka Haavisto.

Nell’affermare che, nei sondaggi, emerge una chiara maggioranza della popolazione che sostiene l’adesione, ha reso noto che il governo sta preparando un Libro Bianco che verrà consegnato al Parlamento la settimana prossima. Intanto il segretario generale dell’Alleanza Atlantica ha sottolineato che nei confronti di Helsinki, così come della Georgia, la porta resta aperta e ha aggiunto che si aspetta che gli alleati colgano con favore anche l’entrata della Svezia.

Finlandia verso la Nato: Russia annunciò conseguenze

Difficile da interpretare la posizione della Russia, che solo qualche settimana fa aveva annunciato ripercussioni militari e politiche in caso di entrata della Finlandia nell’Alleanza. Mentre infatti ieri il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov ha sostenuto che un ulteriore allargamento della Nato a paesi come la Svezia o la Finlandia non rappresenterebbe di per sé una minaccia esistenziale agli occhi di Mosca, la portavoce di Sergey Lavrov Maria Zakharova aveva prima dichiarato che “l’impegno del governo finlandese per una politica di non allineamento militare è un fattore importante nel garantire la sicurezza e la stabilità nell’Europa del Nord” annunciando ripercussioni militari e politiche in caso di ingresso.

Contents.media
Ultima ora