Fiorato su Frizzi: "La Rai lo piange, ma lo mise da parte"
Fiorato su Frizzi: “La Rai lo piange, ma lo mise da parte”
Lifestyle

Fiorato su Frizzi: “La Rai lo piange, ma lo mise da parte”

frizzi fiorato
frizzi fiorato

La giornalista Cinzia Fiorato lancia altra accuse alla Rai dopo la scomparsa di Fabrizio Frizzi: "La Rai che oggi lo celebra, lo mise spesso da parte"

In queste ora non ci sono solo lacrime e commozione per la morte di Fabrizio Frizzi, ma sorge anche qualche polemica. Come quella della giornalista Cinzia Fiorato, conduttrice del Tg1, che in un post su Facebook ha lanciato un duro attacco alla Rai. “La Rai che oggi lo celebra, gli inferse la ferita di metterlo da parte per molto tempo“. Il riferimento della Fiorato è al fatto che sovente a Fabrizio Frizzi sono stati preferiti altri conduttori. Che, sempre secondo la giornalista, sarebbero stati raccomandati.

“Noi qualche parola la dobbiamo spendere su un’azienda che venera a colpi di milioni di dobloni gente mediocre. Che non vale nemmeno i soldi di un francobollo e bolla come inadeguato alle prime serate importanti o agli eventi come il Festival di Sanremo un cavallo di razza come Frizzi. Fabrizio, da persona per bene qual era, non faceva parte della corazzata di raccomandati. Di gente torbida che usa ogni mezzo per prendersi tutta la torta e non lascia agli altri nemmeno le briciole”.

La giornalista e conduttrice ha quindi concluso scrivendo che Fabrizio era uno che credeva nella forza del suo lavoro.

“Per questo non ha mai presentato il Festival di Sanremo. E non ha mai avuto contratti da milioni di euro per mettersi seduto dietro un acquario in prima serata. Non sono andata alla camera ardente e non andrò nemmeno al funerale. Perché so che lì non incontrerò Fabrizio, ma tutta quella pletora di ipocriti”.

L’Eredità torna in onda il 3 aprile

Intanto dopo la scomparsa di Fabrizio Frizzi, come si suol dire “The show must go on”. L’Eredità riprenderà la normale programmazione su Rai Uno a partire da martedì 3 aprile, alle ore 18.45. A condurre la trasmissione sarà, come detto, Carlo Conti. Il conduttore toscano è infatti sia autore che conduttore del programma per oltre dieci anni. Negli ultimi tre anni si era appunto alternato nella conduzione con l’amico e collega scomparso. Il ritorno di Carlo Conti al timone, come si legge in un comunicato Rai, “è una staffetta naturale con Fabrizio (“professore e supplente”, come amavano scherzare tra loro). E di nuovo un passaggio (ideale, purtroppo) di quelle chiavi dello studio per regalare ai telespettatori ancora dei momenti di serenità e sorrisi”. La Rai ha fatto infine sapere che il programma Techetechetè andrà in onda fino a lunedì 2 aprile.

“Negli ultimi tempi Fabrizio Frizzi era stanco e pallido. Tentava di registrare più puntate de L’Eredità per avere più tempo per stare a casa. Con la moglie e la figlia”. Così hanno dichiarato due figuranti ‘storici’ del programma di Rai Uno, ricordano le ultime ore trascorse insieme all’indimenticabile conduttore.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Huawei P10 Lite 32GB 4GB Ram Black - Nero
209 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora