Fiorella Mannoia contro Salvini. Il ministro risponde: "Canta che ti passa"
Fiorella Mannoia contro Salvini. Il ministro risponde: “Canta che ti passa”
Politica

Fiorella Mannoia contro Salvini. Il ministro risponde: “Canta che ti passa”

Continuano gli attacchi nei confronti di Matteo Salvini. Questa volta ad accusarlo è stata Fiorella Mannoia. Ecco come ha reagito il leader della Lega.

Non si placano gli animi nei confronti di Matteo Salvini. Sono infatti molti i personaggi del mondo dello spettacolo e della tv che in questi giorni si stanno scagliando contro il leader della Lega. Salvini è accusato, oltre di essere razzista, di fomentare l’odio nei confronti dei migranti per puri scopi e fini elettorali. L’ultima in ordine di tempo ad attaccare il ministro dell’Interno è stata la cantante Fiorella Mannoia. Anche questa volta però Salvini ha voluto rispondere direttamente agli attacchi tramite i propri profili social.

Gli insulti della Mannoia

“Ma che ‘razza’ di gente siete? Il lavoro del ‘ministro della paura’ sta dando i suoi frutti, ci si è messo d’impegno, giorno dopo giorno. Complimenti! Ora sarà soddisfatto”. Queste sono state le parole di Fiorella Mannoia, con chiaro riferimento a Matteo Salvini. A far arrabbiare la cantante è stato l’episodio dell’aggressione a Daisy Osakue, l’atleta azzurra colpita da un lancio di uova a Torino.

La risposta di Salvini

Matteo Salvini, esattamente come era successo nei giorni scorsi, ha deciso di rispondere personalmente agli attacchi.

Per farlo utilizza la sottile arma dell’ironia: “Dai Fiorella, non esagerare, pensa al cielo d’Irlanda e canta che ti passa” ha scritto concludendo la frase con una faccina con il cuoricino. Sono migliaia i commenti al post da parte dei fan di Salvini: quasi tutti attaccano duramente Fiorella Mannoia che viene accusata e insultata con frasi non ripetibili.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Andrea Ienco
Andrea Ienco 10 Articoli
Andrea Ienco, nato nel 1992 a Milano. Laureato in Storia con la passione per il cinema e per tutto ciò che è innovativo. Il Master in Giornalismo e i viaggi negli Stati Uniti mi hanno dato la possibilità di crescere e imparare le tecniche del mestiere. Amante dei libri, specialmente storici, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.