Fiorentina, si riparte da Pioli: dubbi su Bernardeschi
Fiorentina, si riparte da Pioli: dubbi su Bernardeschi
Calcio

Fiorentina, si riparte da Pioli: dubbi su Bernardeschi

Bernardeschi
Federico Bernardeschi

Periodo nero per la Fiorentina, che si prepara a sostituire Sousa con Pioli dopo l’eliminazione della squadra dall’Europa League e il pareggio col Sassuolo. Dubbi su Federico Bernardeschi.

Caos Fiorentina

E’ caos nella Fiorentina a tre giorni dalla fine del campionato – in cui la squadra sta cercando di disputarsi il sesto posto con Milan e Inter – e dopo il mortificante pareggio per 2 – 2 con il Sassuolo al Mapei Stadium di Reggio Emilia domenica 7 maggio, dove l’attaccante Federico Bernardeschi ha sventato il pericolo della sconfitta solo al 94′.

Partita

La squadra aveva già subito prima della partita una contestazione di tifosi manifestatasi con l’affissione di due striscioni allo Stadio Artemio Franchi di Firenze, poi ha dovuto sorbirsi cori d’insulto alla fine del match col Sassuolo – episodi che hanno lasciato l’amaro in bocca tra tutti allo stesso Bernardeschi e al presidente onorario Andrea Della Valle –.

Verso la sostituzione di Sousa con Pioli

I due allenatori

Per cercare di rimediare alla difficile situazione della squadra viola, si va verso la sostituzione del tecnico Paulo Sousa con Stefano Pioli, esonerato dall’Inter appena ieri, martedì 9 maggio.

Sousa, a due anni da mister della Fiorentina, ha fatto cinque mesi splendidi, ma il restante periodo non è stato certo positivo neanche dopo la conferma dell’allenatore per la nuova stagione, e si è concluso con l’eliminazione dei viola dall’Europa League. Ora è il momento di guardare avanti, con l’ex tecnico nerazzurro, che è stato preferito in panchina ad Eusebio Di Francesco, l’attuale allenatore del Sassuolo.

Cosa farà Bernardeschi

Bernardeschi della Fiorentina

Il calciatore Federico Bernardeschi – 14 reti complessive nella stagione in campionato e nelle coppe – avrebbe potuto veder rinnovato il proprio contratto con la Fiorentina, che gli aveva offerto 2,7 milioni di euro per i prossimi cinque anni, ma non ha accettato. Cosa avverrà dunque di lui? Se lo domandano non solo gli addetti ai lavori dell’ambiente del calcio ma anche i tifosi, anche perché ci sono altre prestigiose squadre interessate ad acquistarlo in visita de Mondiali che si disputeranno in Russia nel 2018. Prestigiose squadre come l’Inter di Ausilio che lo vuole inserire nel suo calciomercato della prossima estate.

Non resta che seguire gli sviluppi della faccenda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche