×

**Fisco: Uil, in 2020 solo 3,6% Comuni attivi contro evasione, recuperati 6,5 mln**

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 23 ott. – (Adnkronos) – E' sempre più bassa la partecipazione dei Comuni al contrasto all’evasione fiscale: lo scorso anno sono stati 279 (solo il 3,6% del totale, escluso il Trentino-Alto Adige) quelli che hanno ricevuto un premio per la loro attività al contrasto all’evasione a fronte dei 387 dell’anno precedente.

E i risultati – con appena 6,5 milioni di euro recuperati nel 2020 (-16,5% rispetto all’anno precedente) – lo dimostrano, soprattutto per quanto riguarda le metropoli. Con il paradosso di San Giovanni Persiceto (28 mila abitanti) che è riuscito a recuperare somme 11 volte superiori a quelle di Roma, 912 mila euro nel comune emiliano e 82 mila nella capitale. E' lo scenario che emerge dal rapporto del Servizio Lavoro, Coesione e Territorio della UIL che – elaborando gli ultimi dati del Ministero dell’Interno – evidenzia come dal 2010, anno in cui fu introdotta la norma della compartecipazione dei Comuni al contrasto all’evasione fiscale, questi ultimi abbiano recuperato solo 123,3 milioni di euro frutto di segnalazioni “qualificate” all’Agenzia delle Entrate.

Il picco è stato toccato nel 2014 con un incasso di 21,2 milioni recuperati, per poi rallentare e diminuire costantemente a partire dal 2015.

Contents.media
Ultima ora