×

Scuola: Azzolina, 'priorità concorsi regolari, docenti sostegno e Its'

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 17 feb. (Adnkronos) – "Sono molto soddisfatta, era il primo tavolo su scuola, università e ricerca, a dimostrazione di quanto il governo tenga a questi temi. I punti programmatici che vanno valorizzati immediatamente sono gli insegnanti di sostegno", ma anche il tema degli "istituti tecnici superiori" e la "programmazione", ovvero "concorsi in regola".

A tracciare la rotta è la ministra della Scuola Lucia Azzolina, al termine del tavolo a Palazzo Chigi presieduto dal premier Giuseppe Conte.

"I nostri studenti disabili hanno una priorità assoluta e hanno diritto ad avere insegnanti specializzati e assunti", rimarca Azzolina. Che sottolinea anche l'importanza della "valorizzazione degli istituti tecnici e professionali: non sono scuole di serie B e non devono essere percepite così dal Paese; così come la valorizzazione degli istituti tecnici superiori, gli Its, scuole in cui il 90% di chi le frequenta trova lavoro.

E poi la programmazione – dice ancora il ministro – al Miur è stata una parola spesso sconosciuta: i concorsi vanno fatti regolarmente per evitare di trovarci a inizio settembre puntualmente con decine di migliaia di precari". Al tavolo c'è stato "un clima sereno e operativo, sono soddisfatta perché ho visto una maggioranza volare alto sui temi della scuola".

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora