×

Csm: il faro di Mattarella, confronto con Ermini, presto presente a plenum/Adnkronos

Condividi su Facebook

Roma, 20 mag. (Adnkronos) – Con la conclusione dell'inchiesta da parte della Procura della Repubblica di Perugia che coinvolge Luca Palamara e il relativo deposito degli atti, tornano alla ribalta, con il conseguente strascico di veleni e polemiche, le vicende che giusto un anno fa terremotarono il Csm, provocando il forte e deciso intervento del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che non esitò a parlare di "quadro sconcertante e inaccettabile", invitando l'organo di autogoverno della magistratura a voltare pagina.

Naturalmente l'attenzione del Capo dello Stato con il trascorrere dei mesi non si è attenuata e anche in queste ore, senza clamore e nella massima riservatezza come è suo solito, continua a tenere i suoi fari accesi e ben puntati su Palazzo dei Marescialli. E' di ieri un incontro con il vicepresidente David Ermini, che oggi ne ha dato notizia. Un confronto a tutto campo con particolare attenzione alle questioni emerse nelle ultime settimane, dal quale è presumibile sia emersa una piena consonanza di vedute, di cui si trova eco nelle dichiarazioni di oggi al 'Corriere della Sera' del vicepresidente del Csm.

Quest'ultimo ha anche annunciato che presto Mattarella tornerà a presiedere una seduta del plenum. Non a breve comunque. Potrebbe essere, come da prassi, quando, prima della pausa estiva, ci sarà da nominare il primo presidente della Corte di Cassazione, in sostituzione di Giovani Mammone, il cui mandato scade a luglio.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.