×

Fase 2: Meloni, 'no a guardoni municipali o guardiani rivoluzione'

Condividi su Facebook

Roma, 25 mag. (Adnkronos) – Gli assistenti civici "sono una cretinata. Non ci serve di istituire il corpo dei guardoni municipali, che è quello che vogliono fare Decaro e Boccia, il presidente dell'Anci e il ministro dell'Autonomia, perchè è una cosa che non ha alcun senso".

Lo ha affermato Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, ospite della puntata di 'Quarta Repubblica' in onda questa sera su Retequattro.

"Sono persone -ha aggiunto- che non avrebbero l'autorità e che non avrebbero gli strumenti per far rispettare le regole, quindi sono delle vittime. Oppure gli devi dare questi strumenti, quindi uno status di pubblico ufficiale, un manganello, una divisa e hai fatto i guardiani della rivoluzione".

"Io non ci voglio finire in Stato in cui non esiste più lo Stato di diritto, considero che sia una cosa folle, invito il governo a ritirare questa stupidaggine.

Ci sono le Forze dell'Ordine quando ci sono delle norme serie che vanno fatte rispettare, evitiamo di dire sempre delle idiozie, questo -ha concluso Meloni- è un governo che non so se lo fa come arma di distrazione di massa".


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.