×

Foibe, bimba con valigia simbolo esodo: "Dolore resta ma guardare avanti"

Condividi su Facebook

Roma, 13 lug. (Adnkronos) – "Un discorso giusto quello di Mattarella e sicuramente un bel gesto, anche se non è facile dimenticare il passato, le sofferenze, i morti, le fughe. Non si scorda il dolore, quello resta. Ma dobbiamo guardare al futuro, almeno io voglio andare avanti.

E' duro perdonare soprattutto per noi, per chi ha subito soprusi, per chi ha perso un familiare o un amico ucciso e buttato dentro le Foibe". Così all'Adnkronos Egea Haffner, l'allora bambina con la valigia e il cartello "Esule giuliana", foto simbolo dell’esodo giuliano-dalmata – sopravvissuta alla tragedie delle Foibe – commenta l'incontro tra il presidente Mattarella e il presidente sloveno Pahor, che si sono dati la mano davanti la foiba di Basovizza, deponendo una corona di fiori.

"Soddisfatta e felice? Non saprei – prosegue – mi sembra soltanto una cosa giusta e doverosa deporre quella corona. Magari andava fatto prima. Sono per la pace, voglio andare avanti, anche se i brutti ricordi non si cancellano. Siamo stati costretti a ricostruirci una vita. Ma, in quelle terre, c’è gente dotata di un carattere forte. Non ci siamo arresi, nonostante ci abbiano tolto tutto. Ora sono felice, ma quando vedo quella foto, torno a essere la bambina con la valigia".


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Viviana Parisi figlio ricerche
Flash news

Gioele, si cerca anche nei pressi dell’autostrada

15 Agosto 2020
Caronia (Messina), 15 ago. (Adnkronos) - Nuove ricerche con i cani molecolari anche nelle campagne che costeggiano l'autostrada A20 Messina-Palermo, all'altezza di Caronia, dove , lo scorso 3 agosto, ha…
Entire Digital Publishing - Learn to read again.