×

**Pd: direzione su 'caso' donne, Zingaretti 'errore ma non siamo all'anno zero'**

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 25 feb. (Adnkronos) – Nicola Zingaretti non si sottrae, parla di "ferita", di "errore" e "battuta d'arresto", ribadisce che la scelta dei ministri è stata del premier Mario Draghi ma insieme rivendica quanto la sua segreteria ha fatto e sta facendo sull'equilibrio di genere: "Rifiuto l'accusa di aver guidato un gruppo dirigente insensibile e non attento al tema di genere.

Non è questa la nostra o la mia storia, non è questa la nostra o la mia visione". E l'impegno per il futuro è anche la difesa del pilastro della parità di genere nel Recovery e la proposta al governo di una agenda in 10 punti sulle donne.

Un lavoro che prosegue perché, dice Zingaretti alla Direzione convocata su richiesta della conferenza delle donne dem. "Raccolgo le polemiche e anche la delusione come occasione per intensificare la nostra battaglia, non solo con le parole, su una direzione di marcia che abbiamo intrapreso da tempo".

Ma, osserva, "se finora c'è stato un limite nel nostro stare insieme è che a volte si è investito più in luoghi di parte che in luoghi unitari e questo determina una selezione dei dirigenti più su luoghi di parte, più sull'identità di parte, che sull'agire collettivi".

Zingaretti ricorda di essere diventato segretario dopo un periodo in "mortificazione delle donne" nel Pd e "abbiamo provato da subito a voltare pagina. Non siamo al giorno zero, malgrado la battuta d'arresto.

Abbiamo dato al partito la conferenza, nuovo luogo di elaborazione e rappresentanza delle donne, una segreteria paritaria, la presidenza del partito è interamente di donne". Ecco il tema dei vertici dem. E' anche su questo punto che torna a battere Chiara Gribaudo: "Io devo chiedere a questa direzione perché una vice segretaria donna si è dimessa per evitare un doppio incarico e perché un vice segretario uomo non lo ha fatto e non lo sta facendo".


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora