×

Pd: Ricci, 'congresso 'conta' ora surreale'

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 25 feb. (Adnkronos) – Matteo Ricci, sindaco Pd di Pesaro, non segue la 'scia' del fronte di primi cittadini dem che da giorni alimentano il dibattito interno al Pd tra la richiesta di un cambiamento al segretario Nicola Zingaretti pena "l'estinzione" per dirla con Dario Nardella, una 'revisione' dello schema di alleanze recuperando la "vocazione maggioritaria" copyright Giorgio Gori fino a Andrea Decaro che descrive un partito immobile "ostaggio delle correnti".

Sullo sfondo di tutto, sebbene non venga invocato esplicitamente, il congresso. Non quello a tesi ovviamente, di cui pure si era parlato. Ma un congresso per la leadership.

Sindaco Ricci, è arrivato il momento di un congresso per chiarirsi nel Pd? "Credo che un congresso 'conta' del Pd ora -dice il sindaco di Pesaro all'Adnkronos- sia surreale. C’è un governo appena partito e amministrative con le principali città alle porte. Amministrative che ancora non sappiamo quando svolgere".

I suoi colleghi sindaci del Pd stanno 'martellando' da giorni il segretario Zingaretti, che succede? "I sindaci devono e vogliono essere protagonisti ma questo va fatto aiutando il segretario Zingaretti e restando fuori da logiche correntizie per rafforzare identità e profilo del Pd e le alleanze". Con i 5 stelle? "Anche con i 5 Stelle".


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora