×

ESports: un fenomeno in grande espansione, si punta a entrare alle Olimpiadi (2)

default featured image 3 1200x900 768x576

(Adnkronos) – D’altra parte il mercato 'esportivo' è in fortissima espansione: le principali società calcistiche hanno già investito in questo settore ingaggiando i videogiocatori più forti al gioco del calcio ('Fifa' e 'Pes') o anche in altri titoli videoludici. In Italia lo hanno fatto Sampdoria, Roma, Parma, Udinese, Empoli, Bologna, Genoa, Cagliari, Monza.

In Europa, fra le tante: Barcellona, Psg, Ajax, Schalke 04, West Ham, Valencia, Besiktas, Manchester City.

Le squadre di calcio hanno, inoltre, investito in infrastrutture. Oltre alle squadre di calcio, stanno investendo nell’industria degli eSports, imprese che si occupano di tecnologia, istituti di credito, imprese che operano nel mercato dell’automotive. In Italia nel 2017, due ex giocatori di poker professionisti, Luca Pagano e Eugene Katchalov, hanno creato Qlash, un’organizzazione di eSports che, in soli due anni, è arriva a gestire oltre 80 giocatori in 15 diverse categorie.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora