×

Pd: Base Riformista, 'condizione critica partito, serve discussione vera'

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 2 mar. (Adnkronos) – "Oggi Base Riformista ha riunito i suoi parlamentari e i suoi dirigenti territoriali, in vista dell’Assemblea nazionale del Pd convocata per il 13 e 14 marzo". Dai vari interventi, tra cui quelli di Lorenzo Guerini e Luca Lotti, è stata espressa "la preoccupazione per la difficoltà a rilanciare la ragion d’essere del Partito Democratico e una sua riconoscibile funzione politica nazionale nella nuova stagione inaugurata con il Governo Draghi".

E' quanto emerge al termine della riunione di Base Riformista.

È stato ribadito l’impegno ad accompagnare "l’azione dell’esecutivo Draghi sulle priorità della campagna vaccinale, dei ristori e del Recovery Plan. Ma al contempo è stato sottolineato l’allarme per il rischio di un declino del Pd e l’urgenza di un suo rilancio politico, identitario e programmatico che passi necessariamente da una discussione di rango congressuale che coinvolga tutta la comunità politica dem senza timori o chiusure difensive.

E anche senza subalternità nei confronti di nessuno".

Tra gli interventi, è stato ricordato il rischio che "l’agenda Draghi (i cui contenuti di sviluppo economico e coesione sociale sono da rivendicare pienamente ad un programma progressista) venga scippata al Pd e fatta propria da altri partiti". L'area Guerini-Lotti tornerà a riunirsi alla vigilia dell’Assemblea Nazionale, "preparandosi ad una discussione libera e autentica per la tenuta e il rilancio del Pd anche di fronte ai molti rischi che incombono sul suo futuro.

Perché la principale preoccupazione di Base Riformista è sempre stata e rimane la salvaguardia del Partito Democratico: la comunità politica che i parlamentari e i militanti di quest’area hanno contribuito a fondare e la cui unità, vitalità e pluralità hanno sempre difeso".


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora