×

Premi: da Castagner riconoscimento e regole per veri 'Fuoriclasse'

Condividi su Facebook

Roma, 21 feb. (Labitalia) – Non c’è rivoluzione o cambiamento importante senza la condivisione di idee e di pensieri nuovi, senza la forza di portare avanti la trasmissione del sapere, senza aver il coraggio di perseverare anche nei momenti di difficoltà e rottura. Con questa convinzione nasce il Premio Fuoriclasse, ideato dall’imprenditore trevigiano della grappa Roberto Castagner e giunto alla dodicesima edizione, che ha l'obiettivo di raccontare, trasmettere e condividere le missioni di alcuni dei protagonisti della storia degli ultimi decenni in Italia, candidati e vincitori delle 12 edizioni del Premio intercorse fino ad oggi.

Il Premio Fuoriclasse, infatti, nasce nel 2006 con lo scopo di conferire un riconoscimento alla carriera e alla vita di persone speciali che hanno dimostrato per talento, capacità e generosità di essere dei veri Fuoriclasse, in grado di rappresentare un modello positivo e un’ispirazione per le nuove generazioni.

I candidati al Premio Fuoriclasse sono uomini e donne che si sono distinti lungo il proprio percorso per la loro capacità di innovazione, persone che riescono a raggiungere traguardi lungimiranti e a superare le aspettative degli altri.

Il vincitore del Premio Fuoriclasse viene ogni anno premiato nel corso di una cena di cerimonia per 250 ospiti, presso la distilleria Castagner. Durante l’evento di premiazione, il protagonista è intervistato da un moderatore capace di 'distillare' il meglio del suo talento, facendo scoprire al pubblico caratteristiche e qualità sconosciute ai più, dando modo di conoscere il lato più semplice e umano di queste personalità e facendo emergere ogni volta modelli positivi da consegnare alle nuove generazioni.

Così, proprio stasera, 21 febbraio, presso la Distilleria Castagner, avverrà la proclamazione del Premio Fuoriclasse 2019: la giuria del Premio Fuoriclasse, presieduta da Giovanni Rana, ha decretato di assegnare il Premio 2019 a Piero Angela.

"Un mito del nostro tempo che attraverso un linguaggio semplice è riuscito a portare la scienza nelle case degli italiani; conosciuto e amato da intere generazioni, con il suo programma Superquark è stato in grado di riunire le famiglie in un appuntamento settimanale con la cultura", spiega una nota.

Nel corso della serata, il momento clou sarà l’intervista live a Piero Angela, dove il premiato racconterà la sua vita, le motivazioni che lo hanno ispirato nel suo lavoro, e le persone che lo hanno colpito, per la loro capacità di essere talenti veri, persone speciali da cui imparare per diventare migliori. In sala ad ascoltarlo ci saranno anche giovani imprenditori, e giovani ricercatori universitari, quattro di questi racconteranno in un inedito talk show le loro difficoltà iniziali, ma anche le grandi opportunità che la vita moderna è in grado di offrire.

Come in tutte le edizioni, sarà infine assegnato il Premio Solidarietà Fuoriclasse, devoluto nel 2019 all’Isola di Pellestrina, fortemente colpita poco tempo fa dalla tragedia maltempo. La cena di gala, allestita tra gli impianti di distillazione, sarà allietata dalle proposte culinarie create per l’occasione da 4 importanti chef di altrettanti ristoranti: da Celeste (Treviso), Il Patriarca (Bari), L’Alchimia (Milano), Daniel (Milano).

La giuria del Premio Fuoriclasse è composta da oltre 40 membri di alto profilo imprenditoriale, culturale, scientifico, e sportivo, tra i quali: Giovanni Rana (presidente onorario), Roberto Castagner (presidente), Bernardo Piazza, Manuela Di Centa, Andrea Tomat, Giancarlo Aneri, Rossana Bettini Illy, Gian Antonio Stella, Roberto Papetti, Sebastiano Barisoni, Massimo Marchiori, Pierfrancesco Saviotti, Riccardo Donadon, Massimo Colomban, Gian Luca Bisol, Francesco Grollo.

E, in ideale sintesi dell’operato di questi 'Fuoriclasse' dei tempi moderni, Castagner ha stilato un vero e proprio dodecalogo delle regole del cambiamento, ispirato ai premiati delle 11 passate edizioni e al protagonista del 2019, un vero e proprio 'Manifesto del Fuoriclasse' fatto di 12 insegnamenti, ciascuno eredità di un premiato.

Sono pensieri, motti e considerazioni dedicate ai giovani, a una generazione che deve iniziare il proprio percorso professionale e di vita e deve prendere spunto da chi ha dimostrato con i fatti di saper aggiungere valore alla società.

1. Se il tuo pensiero va controcorrente, sii comunque coerente – Vittorio Feltri, giornalista (Premio Fuoriclasse 2006). 2. Considera la sofferenza e il sacrificio elementi necessari per essere vincenti, e guida il tuo team verso l’obiettivo – Marcello Lippi, allenatore (Premio Fuoriclasse 2007). 3. Eleganza e naturalità sono l’essenza della vera bellezza, sul set o fuori dal set – Virna Lisi, attrice (Premio Fuoriclasse 2008). 4. Pensa globale, pensa al mercato internazionale, conosci e anticipa le dinamiche del tuo settore – Alberto Bauli, imprenditore (Premio Fuoriclasse 2010). 5. Un vero leader è in grado di gestire team altamente professionali e condividere sapere e nozioni con il proprio gruppo – Carlo Rubbia, Nobel per la Fisica (Premio Fuoriclasse 2012). 6. La famiglia è un importante 'luogo' di crescita e di condivisione – Anna Fendi, stilista (Premio Fuoriclasse 2013).

7. Cerca sempre nuovi 'accordi' per stupire e stare al passo con i tempi – Red Canzian, compositore e cantante (Premio Fuoriclasse 2014). 8. Racconta, trasmetti e condividi, nel modo più immediato possibile – Bruno Vespa giornalista e scrittore (Premio Fuoriclasse 2015). 9. Il vero lusso è la semplicità complessa, nell’accoglienza e come modello di vita – Arrigo Cipriani, maestro dell’arte della ristorazione (Premio Fuoriclasse 2016). 10. Impegnati per vincere superando ogni avversità e andando oltre ogni tuo limite – Andrea Bocelli, il cantante Italiano più famoso al mondo (Premio Fuoriclasse 2017). 11. Sacrificati, dedicati con passione e non mollare mai – Federica Pellegrini (Premio Fuoriclasse 2018), pluricampionessa olimpica. 12. Studia, condividi e trasmetti con semplicità sembra essere il leitmotiv di Piero Angela (Premio Fuoriclasse 2019).

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche