×

Flirtare: innocente evasione?

Può capitare a tutti, anche a chi è in coppia ed è appagato. Proprio chi è accoppiato da tempo e in maniera stabile a volte desidera provare il brivido della conquista dei primi tempi. La voglia di flirtare, di giocare, di ammiccare per avere conferme di essere seduttive e piacenti può anche restare fine a se stessa, senza sfociare in un tradimento vero e proprio.

Si tratta di un modo per risvegliare la propria capacità seduttiva ormai assopita, di rincorrere stimoli nuovi al di fuori della rassicurante vita di coppia, ma senza la volontà di tradire il proprio partner, del quale magari si è innamorate. Molte donne, giovani e meno giovani, amano flirtare. E l’estate risulta essere il periodo più fecondo per nuovi incontri e amicizie.

La voglia di giocare con l’altro sesso è una componente naturale in tutti noi, che emerge nelle varie situazioni della vita di ogni giorno.

Certo, se si è in coppia non è il caso di assecondare e creare situazioni poco piacevoli o anche pericolose per la stabilità della relazione. Molte persone utilizzano la chat, i social network e il cellulare per fare nuovi incontri sia maschili che femminili.

Ma non sempre questi strumenti sono facili da gestire: i flirt nati in questo modo spesso sfociano in relazioni clandestine vere e proprie, e poi c’è sempre l’incognita di chi ci trova davanti. Alcuni sessuologi e psicoterapeuti consigliano ad alcune coppie di utilizzare il “flirt innocente” come metodo per riscoprire la propria identità e le proprie esigenze, con il tempo schiacciate dalla dimensione unica della coppia.

Nella maggior parte dei casi si tratta di persone molto insicure, che cercano continuamente conferme negli altri.

Molti uomini corteggiano una donna solo per assecondare il proprio desiderio di conquista e affermare la propria mascolinità, senza passare ai fatti. Ognuno di noi ha una componente di narcisismo che intende assecondare. Chiunque voglia approfondire l’argomento “Flirt” deve conoscere alcune regole del gioco, in modo da non farsi fregare. Consiglio di leggere “Flirting”, di Sam Van Rood (Ed. Castelvecchi). Lo trovate in libreria al costo di 15 euro.

Scrivi un commento

300

Leggi anche