FOLKALAB FESTIVAL: Confidenziale Battaglia per Univercittà a Palazzo Steri | Notizie.it
FOLKALAB FESTIVAL: Confidenziale Battaglia per Univercittà a Palazzo Steri
Lifestyle

FOLKALAB FESTIVAL: Confidenziale Battaglia per Univercittà a Palazzo Steri


giovedì 18 agosto alle ore 21.30 – 19 agosto alle ore 0.30
FOLKALAB FESTIVAL 2011 – Cortile di Palazzo Steri-Univercittà

FOLKALAB COLLECTIVE presenta

FOLKALAB FESTIVAL 2011
Giovedi 18 agosto ore 21.30
Cortile di Palazzo Steri-Univercittà
ingresso 2,00 €-studenti 1,00 €

ore 21.30 ‘Confidenziale‘ di Shobha Battaglia
ore 22.30 Nostress Net Label presenta Paolino Canzoneri live set
ore 23.00 Valeria Cimò “Ma’ aria”-live
ore 00.30 Conduction Folkalab Collective

La serata è curata da Francesco Calabria
www.myspace.com/folkalab

Quinto appuntamento di FOLKALAB FESTIVAL 2011 che chiude questo ciclo. Una serata ricca ed articolata, contaminata e multidisciplinare come nello stile del nostro laboratorio creativo e permanente.

In apertura il tributo a Paolino Canzonieri, musicista, compositore, sperimentatore e sostenitore della Nostress Netlabel etichetta presente da qualche mese nel web ricca di progetti interessanti e di collaborazioni internazionali.

Nel terzo confidenziale di questa stagione ospitiamo Shobha Battaglia, grandissima fotografa di fama internazionale che ci racconta la sua esperienza artistica ultra ventennale attraverso i suoi percorsi di vita vissuta tra la Sicilia e L’india.

Racconti, esperienz?e, donne e sussurri tra parole e immagini.

A seguire il concerto di Valeria Cimò e il suo progetto “Ma’aria“…..che noi abbiamo amato fin dalla culla. Un tributo dovuto ad un’artista vera, unica nel panorama della musica italiana. Viscerale e profondamente autentica. Per chiudere la ‘conduction‘ con i musicisti del Collettivo FOLKALAB.

Confidenziale
SHOBHA BATTAGLIAMother India

Shobha, 54 anni, fotografa di fama internazionale, conduce workshop come insegnante, e in India continua a lavorare come fotografa seguendo temi di reportage di taglio sociale e progetti artistici.
Mother India è un centro per la fotografia, creato e diretto da Shobha, fotografa che da sempre divide la sua vita tra l’India e l’Italia.
Un luogo di scambio tra oriente e occidente, punto di incontro di varie attività tra cui fotografia, giornalismo, arte e volontariato sociale.
La sede è a Goa, India del Sud. Le sue attività sono itineranti, a seconda dei progetti.

Shobha nasce a Palermo nel 1954. Nel 1970 si trasferisce a Milano, dove studia musica al conservatorio. Nel 1975 si trasferisce in India dove si dedica alla meditazione e si specializza in musica orientale. Dal 1978 al 1982 vive negli Stati Uniti.
Nel 1982 torna a Palermo, dove inizia a fotografare per il quotidiano L’Ora insieme alla madre Letizia Battaglia.
Le sue immagini ritraggono il mondo politico e sociale durante gli anni della guerra di mafia.
Donne e Mafia‘, uno dei reportage di maggiore importanza, viene pubblicato dalle più importanti testate internazionali.

VALERIA CIMO’ :: Ma’aria::

Valeria Cimò è cantautrice in lingua dialettale. L’uso della lingua materna in liriche che riassumono tutte le contaminazioni della tradizione, (perché basta ascoltarlo il siciliano per capire che sopravvive contaminandosi), è mosso dal fervente desiderio di darsi profonde radici per poter volare in alto.

Rispettosa dell’aspetto filologico della questione popolare, di cui si avvale anche come ispirazione nei temi più generali, vuole reinventare attingendo agli archetipi, dove trova condiviso il suo costante anelito di contatto con la natura propria ed universale.

Si forma in diversi ambiti dell’arte, che tornano ciclicamente ad aiutarla nel proponimento della sua espressione: il pianoforte e più attualmente le percussioni, la pittura e la scultura, la scrittura creativa, gli studi in archeologia.

La nitidezza di un suono, la fluidità di una ritmica, l’altezza di un colore, la tridimensionalità di un contenuto, la politura di una parola, il fascino subito delle saggezze lontanissime e più che mai attuali sono l’impasto e la matrice di tutta la sua poetica.

La magia come tematica alchemica della poetica imbeve l’intero progetto artistico grazie alla consapevolezza tutta femminile di quanto ci sia bisogno di ricondurre la riflessione ad ambiti più spirituali e misterici senza scadere nelle mode-manie new age o in nostalgi-bucoliche vedute agresti.

La magia del credere, del sognare, dell’amore e della libertà, del mistero di noi stessi, della nascita e della morte, dell’onnipresenza, del riconoscimento di tutti gli aspetti della femminilità, anche quelli stregheschi.
Conosciuta attraverso il progetto Ma’arìa, con il già edito ‘Sugnari’ (attualmente scaricabile su itunes) ed il secondo album ‘Menti’.

PAOLINO CANZONERI-live set
Ambient, Electronic and Experimental music
Etichetta discografica
Nostress Netlabel
Digital and analogue electronic avantgarde of central European tradition



HyperCounter


Bpath Contatore

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Fassi Cyclette Fassi FB 200
229 €
469 € -51 %
Compra ora
Trunki Valigia cavalcabile per Bambini - Cassie Candy Cat Viola
54 €
79 € -32 %
Compra ora
Meda Pharma Spa Saugella Detergente Solido Ph 3,5 100g
3.83 €
4.5 € -15 %
Compra ora