×

Fondo perduto perequativo: cos’è, requisiti, come si calcola e scadenza

Scopriamo insieme cos'è, come funziona e quali sono i requisiti richiesti per poter essere tra i beneficiari del fondo perduto perequativo

Cos'è il fondo perduto perequativo

Tramite la dichiarazione dei redditi, le attività economiche che hanno subito una perdita del fatturato a causa del Covid potranno richiedere il contributo a fondo perduto perequativo. Vediamo meglio cos’è, come funziona e quali sono i requisiti fondamentali per poterlo richiedere.

Fondo perduto perequativo: cos’è

Il contributo a fondo perduto perequativo spetta ai titolari di un’attività economica che abbiamo subito un peggioramento del risultato economico del loro esercizio commerciale nel periodo compreso tra il 31 dicembre 2019 e il 31 dicembre 2020.

La quantità di questo peggioramento dovrà però ancora essere definita dal Ministro dell’Economia e delle Finanze.

Fondo perduto perequativo: come funziona

Così come anticipato nel paragrafo precedente, il contributo a fondo perduto perequativo verrà concesso ai tutti quei soggetti con un’attività d’impresa, ai liberi professionisti e a coloro i quali producono un reddito agrario, che nel periodo tra il 31 dicembre 2019 e il 31 dicembre 2020 abbiano conseguito dei ricavi o compensi non superiori ai dieci milioni di euro e peggiori di quelli prima della fine del 2019.

Questo contributo verrà quindi concesso solo ai quei cittadini che lavorano in proprio o sono titolari di aziende e negozi, e non sarà invece permesso di richiederlo ai dipendenti, né pubblici né privati.

Fondo perduto perequativo: come richiederlo

Per poter richiedere il contributo a fondo perduto perequativo sarà necessario presentare il Modello dei Redditi, e successivamente presentare la domanda per il contributo all’Agenzia delle Entrate.

Questo doppio passaggio permette di sapere fin da subito se si è in possesso dei requisiti per il contributo, così da presentare la richiesta già certi di ottenere il contributo, invece di preparare una serie di documenti che finiscono per essere inutili nel caso non possa essere concesso il fondo perché in mancanza di uno o più dei requisiti.

Fondo perduto perequativo: entro quando richiederlo

Inizialmente, la data limite per poter richiedere il contributo a fondo perduto perequativo era il 10 settembre 2021, ma era stata poi richiesta la proroga fino al 31 ottobre 2021.

Anche se non si hanno ancora notizie certe, è molto probabile che la scadenza sarà spostata al 30 settembre, col fine di aiutare le persone che vogliono richiedere il contributo di avere il tempo per fare presenatre la domanda, definita dai commercialista come un qualcosa di lungo e complicato da compilare.

Contents.media
Ultima ora