×

Fontana: “La Lombardia è pronta a effettuare vaccini in vacanza se Figliuolo darà l’ok”

Se Figliuolo sarà il via libera, la Lombardia è pronta a somministrare i vaccini a chi è in vacanza: lo ha annunciato Fontana.

Fontana vaccini in vacanza

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha affermato che la Lombardia è pronta a somministrare i vaccini anche a chi è in vacanza se dovesse arrivare l’ok della struttura commissariale. Ha inoltre annunciato che il 2 giugno partiranno le prenotazioni della vaccinazione per i maturandi.

Fontana sui vaccini in vacanza

Ospite a Tg1 mattina, il Presidente lombardo ha spiegato che se il Generale Figliuolo, che sembra titubante nel dire di sì alla richiesta, dovesse approvare la possibilità di effettuare i vaccini in vacanza, “noi saremo pronti a offrire anche questo servizio“. Se invece per una questione organizzativa dovesse ritenere non fattibile questa ipotesi, la Regione si adeguerà di conseguenza.

Fontana sui vaccini in vacanza: i vaccini per i maturandi

Fontana ha inoltre annunciato che i maturandi, rientrando nella categoria 16-29 anni, potranno prenotare il vaccino dal 2 giugno. “La ripartenza la vogliono tutti, come ha detto il Presidente della Repubblica, e tutti i lavoratori e gli imprenditori sono sicuramente determinati nel cercare di superare questo momento buio della nostra esistenza e devo dire che ci sono dei segnali piuttosto rassicuranti“, ha aggiunto.

Oggettivamente, ha continuato, esistono comparti che stanno soffrendo e che è necessario aiutare ad uscire da questo momento come il commercio, la ristorazione e il turismo.

Anche se su quest’ultimo fronte le cose sembra che siano discrete, tanto che i numeri delle prenotazioni per i prossimi mesi sono assolutamente buoni. Si tratta di un turismo diverso e di prossimità.

Fontana sui vaccini in vacanza: da domani prenotazioni per 30-39enni

Quanto infine alla campagna vaccinale lombarda, l’esponente leghista si è detto soddisfatto. La Regione, ha spiegato, ha dovuto limitare la sua capacità di inoculare a causa delle forniture limitate fino a fine mese. “Ciononostante oggi superiamo i 5,5 milioni di vaccinazioni fatte, da domani apriremo prenotazioni per la fascia 30-39 anni e il 2 giugno dai 16 ai 29 anni, quindi la macchina sta funzionando molto bene“, ha dichiarato.

Dato che dall’inizio di giugno la quantità di vaccini in arrivo dovrebbe aumentare, incrementerà di consegunza anche il numero di dosi giornaliere somministrate. Infine una previsione: “Se i numeri anche a luglio saranno come quelli di giugno, potremmo aver inoculato a tutti i cittadini lombardi almeno una delle due dosi, dando una copertura abbastanza importante”.

Contents.media
Ultima ora