Fortitudo BO: Repesa `Derby ha grande importanza`
Sport

Fortitudo BO: Repesa `Derby ha grande importanza`

La prossima giornata ha in programma l`attesissimo derby di Bologna tra Fortitudo e Virtus. Le prime parole sul match sono del general manager della Fortitudo, Teo Alibegovic: `Se dovessi indicare la partita a cui tengo di piu` da vincere su tutte le sfide con le nostre maggiori avversarie, direi naturalmente il derby, anche se non arriverei a barattare un Campionato per una vittoria con la Virtus. Da sempre mi piace il fascino del derby tra Virtus e Fortitudo, fatto di goliardia, scherzi ed anche pressione, ma chi non e` capace di sopportarla deve semplicemente cambiare lavoro perche` questa rappresenta la massima sfida per la citta` e per tutto il movimento, una sfida che viene guardata in tutta Europa e in tutto il mondo acquisendo dunque una valenza addirittura mondiale. Ai nostri tifosi, che hanno risposto in massa col record di abbonamenti in estate e dunque sanno bene che questa squadra va supportata con la massima presenza, dico solo che sono convinto capiranno che mentre i nostri avversari cercheranno di crearci pressioni, loro ci aiuteranno invece a prepararci a vivere nel migliore dei modi questa sfida.

Che dovremo affrontare, appunto, restando ben concentrati e con la testa completamente sulla partita`.

Prosegue Jasmin Repesa, coach della Fortitudo: `Adesso e` arrivato davvero il momento di concentrarci su questa partita, che riveste una grandissima importanza per tutta la gente della Fortitudo e per tutta la citta`. Da professionisti, dovremmo dire che vincere il derby vale 2 punti esattamente come vincere ad Avellino, ma in realta` per tutte le emozioni, le connotazioni e tutto quello che si respira attorno al derby, questa partita ha una importanza assolutamente particolare. Saremo pronti a giocarla al massimo, come volevamo`. Sara` il derby n° 96. Il bilancio complessivo, tra campionato, Coppa Italia e Coppe europee, vede in vantaggio i bianconeri della Virtus per 54-41. Clicca per ingrandire

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche