×

Francesco Sarcina senza freni: “Sono stato giudicato come un pu**aniere”

Francesco Sarcina senza freni: da Clizia Incorvaia alle dipendenze, passando per la rinascita.

Francesco Sarcina senza freni

Francesco Sarcina, nel corso di una lunga intervista a Il Giornale, ha parlato dei suoi ultimi successi musicali, lasciandosi andare anche a qualche commento sulla sua vita privata. Il leader de Le Vibrazioni, senza freni, ha ammesso tutti gli eccessi della sua vita.

Francesco Sarcina senza freni

Intervistato da Il Giornale, Francesco Sarcina ha parlato del nuovo Ep de Le Vibrazioni, intitolato VI. L’album contiene Tantissimo, il brano presentato al Festival di Sanremo 2022, e altre cinque canzoni. Questo nuovo passo nel mondo della musica rappresenta anche un nuovo inizio, con alcune riflessioni sul passato. “Adesso, quando alla sera giro per locali e vedo certe cose, mi dico: Ma stavo messo così male anche io?“, ha ammesso il cantante.

Il riferimento alla sua esistenza, spesso ricca di eccessi, è palese.

I giudizi della gente

A causa della fine del matrimonio con Clizia Incorvaia, Francesco è stato per un lungo periodo al centro della cronaca rosa. Il cantante ha ammesso: “Nell’Ep c’è il brano La vita oscena, che non è soltanto lo stesso titolo di un bel libro di Aldo Nove, ma è anche il riassunto del mio libro in tre minuti“. Sarcina, autore dell’autobiografia Nel mezzo, ha sottolineato che è “pesante ritrovarsi con segni e sogni sulla schiena“.

Il riferimento è alla sia vita privata, quando è stato “giudicato come un pu**aniere“. In merito all’ex moglie Clizia Incorvaia, madre della figia Nina, ha ammesso:

“Io non ero la sua persona e lei non era la mia, oggi cerco di avere un rapporto equilibrato con lei per nostra figlia, anche se è difficile perché ha spesso atteggiamenti classisti o razzisti. Diciamo che, se non fosse per Nina, io non la frequenterei proprio”.

Le dipendenze di Francesco Sarcina

Nel corso della lunga intervista a Il Giornale ha parlato anche delle sue dipendenze. Francesco ha ammesso:

“Non mi sono mai tirato indietro. Certe volte anche 3 o 4 donne al giorno. Nei club, fuori dai club, nei cessi, ovunque. (…) Eroina, cocaina, Lsd. Diciamo che il filo conduttore erano l’alcol e la cocaina. Quando ho perso completamente il senso della ragione, sono diventato cattivo, avevo un machete e lo tenevo nell’auto…”.

Dal sesso alla droga, Sarcina non nasconde il suo passato complicato. Oggi, però, è un uomo nuovo, pronto a cominciare un nuovo capitolo della sua vita.

Contents.media
Ultima ora