Francia: successo per Hollande "l'austerità non può essere considerata una fatalità" - Notizie.it
Francia: successo per Hollande “l’austerità non può essere considerata una fatalità”
Roma

Francia: successo per Hollande “l’austerità non può essere considerata una fatalità”

Domenica sera la Francia ha festeggiato la vittoria del settimo presidente della V Repubblica francese , Francoise Hollande, nella storica Piazza della Bastiglia gremita da una nutrita folla di giovani, mai vista da decenni. Il socialista ha ottenuto il 51,64% dei voti, percentuale vicina al 51,8% di Mitterand nell’81, primo socialista a varcare l’Eliseo. Oggi Hollande e Sarkozy presenzieranno alla celebrazione della capitolazione tedesca e relativa sconfitta del nazismo all’Arco di Trionfo e per il presidente uscente, che ha mal digerito la sconfitta, potrebbe essere una delle ultime mosse politiche :ha infatti dichiarato di “voler voltare pagina”. Tra le imminenti azioni del programma di Hollande, la più clamorosa sarà quella di abbassare lo stipendio del 30% per presidente e ministri ( lui guadagnerà 13.532 euro al mese), poi una serie di passi orientati alla politica estera. Dopo il 15 Maggio, giorno in cui ufficialmente avrà assunto pieni poteri, si recherà dapprima a Berlino, successivamente negli Stati Uniti, per un incontro bilaterale con Obama prima del G8 di Camp David e del vertice Nato a Chicago e Consiglio europero a Bruxelles del 28 e 29 Giugno.Ciò che sta più a cuore Hollande è tuttavia l’Europa ,minacciata dalla crisi e dice”L’Europa ci guarda nel momento in cui i risultati sono stati proclamati, sono sicuro che in molti paesi europei c’è stato un sollievo, una speranza, l’idea che finalmente l’austerità poteva non più essere una fatalità” .

Nel frattempo il Presidente ha nominato lo staff dell’Eliseo ed il Governo provvisorio che dovrà essere pronto a fronteggiare le battaglie per le legislative del 10 e 17 Giugno, in cui la destra cercherà di non mollare la presa. Dopo le date in oggetto avrà inizio il programma delle riforme: la prima riguarderà l’occupazione e a riguardo, Hollande incontrerà i sindacati per una conferenza nazionale su crescita e lavoro, con l’intento di frenare il tasso record di disoccupazione salito al 9,7%; poi sarà varato il “contratto di generazione” che garantirà sgravi fiscali alle aziende che assumeranno un giovane senza licenziare un anziano, ( il quale avrà il di tutor); ci saranno 150 mila “contratti d’avvenire” per favorire le zone periferiche e si metterà fine , tranne che per medie e piccole imprese, agli sgravi fiscali sugli straordinari secondo il sistema poco efficace introdotto da Sarkozy, per cui chi lavorava di più guadagnava di più; verrà anche aumentato lo Smic, ossia il salario minimo; per tre mesi saranno bloccati gli aumenti sulla benzina e gli affitti verranno inquadrati; i libretti di risparmio popolare aumenteranno il tetto per poter finanziare progetti e tornerà la pensione a 60 anni per coloro che hanno iniziato a lavorare a 18 e abbiano maturato più di 41 anni di contributi; in estate ci sarà una riforma della scuola che prevederà l’assunzione di 60 mila dipendenti.

Ovviamente affinchè tutto ciò si attui il Ps dovrà vincere le legislative. Toccherà attendere il 10 Giugno per sapere come andrà a finire la vicenda.

5 Commenti su Francia: successo per Hollande “l’austerità non può essere considerata una fatalità”

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche