×

Franco Locatelli: “Dati incoraggianti, ora ulteriori allentamenti”

Secondo Franco Locatelli, i numeri delle ultime settimane permettono ulteriori allentamenti, "ma è presto per togliere le mascherine all'aperto".

Covid Locatelli

A tre settimane dalle riaperture di lunedì 26 aprile, l’epidemia non sembra riprendere la sua corsa. Anzi, i dati delle ultime settimane si sono dimostrati incoraggianti, segnalando una discesa sempre più rapida nel numero di contagi.

Quando è inizata la ripartenza graduale dell’Italia, l’incidenza nazionale era di circa 160 casi settimanali su 100mila abitanti.

Sabato 15 maggio, i numeri mostravano una quantità di casi quasi dimezzata, 85. Una traiettoria simile si è registrata anche per i pazienti ricoverati in terapia intensiva: quasi 3mila a fine aprile, 1.805 il 15 maggio. Negli altri reparti Covid i ricoverati ammontavano a più di 20mila; anch’essi si sono quasi dimezzati in meno di tre settimane, arrivando a 12.493.

Franco Locatelli, “la curva epidemica non sembra riprendersi”

Analizzando i numeri delle ultime settimane, anche il sempre cauto Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e coordinatore del Comitato tecnico scientifico (Cts), ha espresso un certo ottimismo durante un’intervista al Corriere della Sera. “L’analisi dei dati indica che le aperture decise secondo il criterio del rischio ragionato (come era stato definito dal premier Mario Draghi, ndr) non si sono associate a una ripresa della curva epidemica”, ha affermato Locatelli, evidenziando anche come, secondo l’ultimo monitoraggio, l’Rt sia sceso da 0,89 a 0,86.

Franco Locatelli, “proseguiamo con le riaperture graduali”

“L’analisi della prossima settimana”, ha proseguito Franco Locatelli, “ci darà un quadro ancora più compiutamente definito, ma non avere al momento segnali di allerta è incoraggiante anche nella prospettiva di nuove misure di apertura, quali per esempio il prolungamento del coprifuoco, che il governo si accinge ad adottare”. Il coordinatore del Cts ha però ribadito la necessità di mantenere “il principio di gradualità e progressività ricordato anche recentemente dal presidente del Consiglio Mario Draghi”. Nella settimana del 17 maggio, sarà deciso se anticipare alcuni degli allentamenti previsti.

Franco Locatelli, “è troppo presto per togliere le mascherine all’aperto”

Infine, Franco Locatelli si è espresso sull’idea di togliere le mascherine all’aperto: “È troppo presto, oggi la scelta non è ipotizzabile, ma è giusto iniziare una riflessione prospettica. Dobbiamo aumentare il numero, già più che buono, di persone vaccinate. Oggi abbiamo superato il valore del 30% della popolazione residente. Arriverà il tempo in cui potremo abbandonare le mascherine e riprendere ad abbracciarci“.

Contents.media
Ultima ora