×

Freddo: come riscaldare casa senza spendere soldi?

Condividi su Facebook

Quest’anno sembrava che l’inverno non volesse arrivare. Invece eccolo! E praticamente senza preavviso! A causa della diminuzione improvvisa delle temperature sentiamo più intensamente il freddo e ci piacerebbe alzare il riscaldamento al massimo se non facesse soffrire il portafoglio. Ecco allora dei consigli per ottimizzare il calore tra le quattro mura di casa nostra senza….spese: Aprire le finestre almeno per 5/10 minuti al giorno è necessario, ma se è possibile scegliamo le ore centrali della mattina quando le temperature sono più alte. Se abbiamo finestre con esposizioni differenti sfruttiamo il calore solare che entra attraverso i vetri. Chiudiamo le porte intorno al locale nel quale trascorriamo più tempo per evitare dispersioni di calore. Sigilliamo le fessure di porte e finestre per arginare gli spifferi.

Scegliamo per il giardino piante a foglie caduche che richiamano più raggi solari di quelle a foglie perenni.

Posizioniamo i mobili scuri in zone dove possono ricevere più luce solare. Copriamo i pavimenti con moquette, parquet o tappeti folti che trattengono più calore. Preferiamo l’attività fisica in casa, con esercizi, cyclette o tapis roulant per scaldare il corpo e l’ambiente. Utilizziamo coperte calde, preferibilmente in lana che trattiene il 30% del proprio peso sotto forma di vapore acqueo. E buon inverno.

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.


Contatti:

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
1 Commentatori
più recenti più vecchi
Ristrutturazione Milano

È importante aprire le finestre almeno 1 ora al giorno per ricambiare l’aria, questo fa si che in quel lasso di tempo entri il freddo, ma è l’unico modo per ricambiare l’aria che c’è all’interno dell’immobile.
Il nostro consiglio è di farlo a rotazione, una stanza alla volta e non in sequenza, in questo modo la temperatura all’interno della casa non cambia bruscamente.


Contatti:
Daniele Orlandi

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.

Leggi anche